Lost 2×14 – Uno degli altri

28 03 2007

normal_oneofthem-cap178.jpg
Titolo originale: One of them

Data originale di tramissione: 15 Febbraio 2006

Scritto da: Damon Lindelof e Carlton Cuse

Diretto da: Stephen William

Centric: Sayid

Giorni dal disastro aereo: 56

Promo: http://www.youtube.com/watch?v=aNbwo9b9xq4

Riassunto: Lost-italia

Fatti salienti:

– Sayid si imbatte in Danielle (la francese), la quale ha appena catturato un uomo che si aggirava nella giungla;

– Sawyer scopre la riserva segreta di cibo di Hurley: per non rivelare questo segreto, gli chiede aiuto nel rintracciare la rana che lo disturba;

– Sayid libera l’uomo catturato dalla Rousseau, ma la francese lo tramortisce, asserendo che si tratta di uno degli Altri, quindi consiglia a Sayid di farlo curare e di interrogarlo;

– L’uomo catturato dice di chiamarsi Henry Gale, di essere del Minnesota, di essere precipitato sull’isola 4 mesi prima mentre compiva un giro del mondo in mongolfiera con sua moglie, la quale dopo poco tempo di permanenza sull’isola si sarebbe ammalata e poi sarebbe morta;

– Dopo essere stato curato da Jack, l’uomo è adagiato nell’armeria. D’accordo con Locke (ma non con Jack), Sayid vi si chiude dentro e comincia ad interrogarlo, facendo ricorso alla tortura;

– Henry Gale risponde punto per punto in modo molto preciso alle incalzanti domande di Sayid;

– Jack impedisce a Locke di digitare il codice al computer finchè non gli darà la combinazione dell’armeria. Il count-down arriva così a zero poco prima che Locke inserisca il codice: sul display compaiono dei geroglifici e si sentono dei potenti rumori

.

Spunti di riflessione:

– Henry Gale è catturato da Danielle, la quale aveva già affermato in passato di non aver mai visto uno degli Altri. Ciononostante, è sicura che si tratti di uno di loro.

– A sua volta Henry Gale dice di Danielle che lei “è pazza”: lo deduce dal suo comportamento o la conosceva già?

Henry Gale fornisce a Sayid molti elementi e particolari che paiono confermare la propria versione (sempre che non sia stata costruita a tavolino). Ci sono alcuni aspetti contradditori, sia con l’una che con l’altra ipotesi: se fosse uno degli Altri, perchè va in giro per la giungla con le scarpe? (gli Altri si aggirano scalzi per non lasciare tracce); se non è uno degli Altri, come mai non ha la barba incolta? (in fondo ha vissuto in una caverna, non in un bunker come i losties)

– Quando il count-down arriva a zero, sul display che segna i numeri compaiono dei simboli del tutto simili a geroglifici egizi. Le operazioni di traduzioni compiute dai fans hanno portato alla parola “swda”, traducibile con il verbo “morire”; l’effettivo significato dei geroglifici è stato svelato durante la Lost Experience (di cui alteRægo parlerà alla fine della seconda stagione), e non si discosta molto da quello individuato;

– Quando il count-down arriva a zero, si sentono dei rumori e si vedono comparire i geroglifici, poi Locke termina di inserire il codice e tutto ritorna alla normalità. Ciò potrebbe significare che: in realtà anche se non si inserisce il codice non succede nulla (si tratterebbe dunque di un esperimento psicologico); oppure che il sistema si è ripristinato una volta che Locke è riuscito a completare l’inserimento del codice (riesce infatti a premere il tasto execute prima che anche l’ultimo geroglifico si fissi sul display);

– L’ufficiale dell’esercito statunitense con cui Sayid ha a che fare nel suo flashback si rivela essere niente meno che il padre di Kate (già visto nella puntata 2×09)

La ragazza che lui guarda nella foto di famiglia, infatti, è proprio Kate:

– Verso la fine della puntata l’ufficiale che invita Sayid a fare da interprete e a fare ricorso alla tortura si rivolge all’Iraqeno nella sua stessa lingua: perchè allora aveva bisogno di un interprete? Inoltre preannuncia a Sayid che la tortura potrebbe tornargli utile in futuro (“Una volta o l’altra… ci sarà un’informazione che avrai bisogno di ottenere. E ora sai come fare a ottenerla.”). Infine, dice che Sayid è noto alle forze armate americane (“Secondo te, come facevamo a sapere dei tuoi parenti in quel villaggio?Abbiamo trovato la tua scheda personale.”): un altro indizio per la teoria del complotto?

– Henry Gale afferma che sua moglie è morta dopo essersi ammalata sull’isola: un altro riferimento alla malattia (che, stando alla Rousseau, sarebbe la causa della morte dei suoi compagni);

– Il look di Henry Gale è piuttosto particolare: se notate bene, sulla nuca ha i capelli rasati a forma di punto interrogativo, con una forma simile al cigno del simbolo Dharma

Mentre i lividi che Sayid gli procura assumono la forma di un “15”, uno dei numeri ricorrenti in Lost

.

.

.

.

.

.
Curiosità:

La vicenda che Henry Gale racconta ha molti aspetti di comunanza con la trama del celeberrimo “Mago di Oz”: la casa di Dorothy viene sollevata in aria da un uragano e trasportata in una località remota e lontana dalla realtà. Il cognome di Dorothy era Gale, e suo zio, guarda un po’, si chiamava Henry.

Danielle Rousseau ha scarsa familiarità con gli Altri (sa solo che le hanno rapito la figlia), e lo si nota da come li chiama: in questa puntata usa “loro”, ma all’inizio della prima stagione li aveva definiti “i portatori” (molto probabilmente riferendosi alla malattia, anche se qui entrano in gioco questioni tecniche: al momento del doppiaggio italiano, forse ancora non si sapeva che gli abitanti dell’isola sarebbero poi stati chiamati “Altri”.

Quando viene mostrato a Sayid un video sulle malefatte di Tariq, il codice del nastro che appare sullo schermo contiene alcuni dei numeri ricorrenti:

G

Guardando attentamente l’uniforme indossata dal padre di Kate (v. sopra), si può risalire al periodo in cui è ambientato il flashback di Sayid: il numero 1 sulla divisa indica la prima divisione di fanteria dell’esercito statunitense, presente in Iraq per un periodo abbastanza breve, dall’8 novembre 1990 al 27 febbraio del 1991. Considerato che Sayid afferma di aver avuto 23 anni all’epoca, si può dedurre che al momento dell’incidente aereo (ottobre 2004) ne abbia 36. (Ragionamento fatto da Midnighter, che ringrazio)

.
Frasi da ricordare:

Sawyer: Cosa stai nascondendo, Cicciobello?
Hurley: Niente.
Sawyer: Ah sì? beh, hai un po’ di niente sul mento…

Sayid: Vogliono sapere dov’è il pilota.
Tariq: Digli che sua madre è una vacca.
Sayid: Dice che non lo sa.

Danielle: Se avessi voluto ucciderlo, lo avrei ucciso. Dovresti portarlo dal vostro dottore, non vi servirà a nulla se muore. Ma ricordati: per molto tempo lui mentirà.

Jack: La freccia è opera tua?
Sayid: Ho per caso un arco?

Hurley: Tipica situazione da film horror, quando salta fuori il pazzo assassino.
Sawyer: Se questo fosse un film horror sarei con una bella gnocca, non con te, Barbar.
Hurley: Era Babar.
Sawyer: Senti, Ciccio, adesso taci.

Hurley: Avanti, dillo a tutti, che il grassone si è imboscato la salsa rustica, che al grassone piace mangiare! Sì, sono grasso! Grasso, grasso, grasso, grasso, grasso. Secondo te non lo so già? Almeno io piaccio alla gente. Sai cosa? Trovatela da solo, quella dannata rana.
Sawyer: Hurley, aspetta! Dai! ehi, Hurley! Dai, amico, scusami, ok? Quella rana mi sta facendo impazzire.Devi aiutarmi…
Per favore.

Sayid [rivolto a Locke]: Voglio la verità.E sappiamo tutti e due che Jack avrebbe delle obiezioni riguardo a ciò che va fatto per ottenerla…

Jack: Sayid!Ehi, che diavolo fai?
Sayid: Quello che deve essere fatto.

Locke: Tu stai mettendo assieme un esercito. E non mi hai chiesto di aiutarti, va bene, sono affari tuoi… Ma c’è una sola ragione per avere un esercito, Jack, ed è che siamo in guerra. E che ti piaccia o no, qualsiasi cosa Sayid sia costretto a fare dietro quella porta, fa parte della guerra anche quello.

Sayid [rivolto a Henry Gale]:Avevo 23 anni quando gli americani sono venuti nel mio Paese. Ero un bravo ragazzo. Ero un soldato… E quando se ne andarono, ero un uomo completamente diverso. Per i sei anni successivi, ho fatto cose che vorrei poter cancellare dalla mia memoria. Cose di cui mai mi sarei creduto capace… Ma alla fine ho capito che
c’è una parte di me che capace lo è sempre stata.
Vuoi davvero sapere chi sono? Il mio nome è Sayid Jarrah… e sono un torturatore.

Sawyer [rivolto a Hurley, riferito alla rana]: Mettici su un po’ di salsa rustica, dicono che così sappia di pollo…

Sayid: Hai detto di aver seppellito tua moglie. Dimmi dove. Dove?!
Henry Gale: Nella giungla… vicino alla mongolfiera, nella giungla.
Sayid: A che profondità? Quanto profonda l’hai fatta, la fossa? A che profondità?! Quante palate di terra? Hai usato le mani? Quanto ci hai messo?
Henry Gale: Non ricordo!
Sayid: Lo ricorderesti! Ricorderesti la profondità! Ricorderesti ogni palata, ogni singolo momento! Ricorderesti come ti sei sentito mentre la mettevi sottoterra. Lo ricorderesti, se avessi seppellito la donna che ami. Lo ricorderesti… se fosse vero!

Sayid: E’ uno di loro.
Jack: Ah sì? Te l’ha detto lui?
Sayid: No.
Jack: E come lo sai?
Sayid: Lo so e basta. E’ uno di loro.

Sayid: Lo so perché non sento nessun rimorso per ciò che gli ho fatto. Ma non riuscirò mai a spiegarlo a Jack, e nemmeno a Locke… perché entrambi hanno dimenticato.
Charlie: Dimenticato cosa?
Sayid: Che tu sei stato impiccato e lasciato a morire, che Claire è stata rapita e tenuta prigioniera per giorni, e Dio solo sa cosa le hanno fatto in quei momenti… Che queste persone, questi “altri”, sono senza pietà… e possono prendere chiunque di noi in ogni momento. Dimmi, Charlie… anche tu hai dimenticato?

.

Video: Tempo scaduto

 

.

Fonti: Forum di Telefilm-central.org, Lost-italia, Lostpedia, Wikipedia, Lost-media.com

Annunci

Azioni

Information

12 responses

29 03 2007
Midnighter

Come sempre estremamente esaustivo, complimenti!

29 03 2007
Larry

Puntate molto belle… Certo che aspettare una settimana per vederne altre due è davvero doloroso! ^_^

W Locke!

29 03 2007
alteraego

Grazie Mid, benvenuto Larry (dai, per alleviare l’attesa domani pubblicherò i trailers delle prossime due puntate)

alteRaego

29 03 2007
Larry

Ok grazie! 😉

29 03 2007
pirati

certo che sei rimasto indietro con lost!!!!!!

29 03 2007
alteraego

Ciao pirati, io ho già visto la seconda stagione di Lost, però con il blog seguo la programmazione di Raidue: un po’ perchè ci sono pochi riferimenti per chi non ha la possibilità di seguire Lost via satellite o tramite internet, un po’ perchè ripercorrere le puntate passate può sempre aiutare a comprendere meglio alcuni aspetti. 😉

29 04 2008
lost fan number 1

W lost!!!!! lo A-D-O-R-O!!!!!!!
kiss kiss!

29 04 2008
lost fan number 1

lost è la mia vita!!
nn so cm farò a vivere qunado finirà nel 2010!!!

29 04 2008
Anonimo

29 04 2008
lost fan number 1

io vivo x lost e lost vive x me!!!

30 03 2010
Filippo

scusate sapete dirmi dove posso trovare le analisi delle puntate della prima serie e delle prime 10 della seconda?

16 07 2013
Fotografia ślubna

If you want to improve your experience only keep visiting
this website and be updated with the most up-to-date news update posted here.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: