Lost 2×16 – Tutta la verità

4 04 2007

normal_2×16-truth-cap786.jpg
Titolo originale: The Whole Truth

Data originale di tramissione: 22 Marzo 2006

Scritto da: Elizabeth Sarnoff, Christina M. Kim

Diretto da: Karen Gaviola

Centric: Sun

Giorni dal disastro aereo: 58-59

Promo: http://www.youtube.com/watch?v=MBK2akpEBHI

Riassunto: Lost-italia, Lost-media (ingl.)

Fatti salienti:

– Jin, preoccupato dell’incolumità di Sun dopo l’aggressione, le vieta di stare nell’orticello (che devasta);

– Locke invita Ana Lucia (colei che meglio conosce gli Altri) ad interrogare Henry Gale: il prigioniero disegna la mappa che porta al luogo dove si troverebbero la mongolfiera e la tomba della moglie;

– Sun ottiene da Sawyer un test di gravidanza e scopre di essere incinta: non lo dice però a Jin, in quanto egli è sterile e Sun potrebbe avere avuto rapporti con il suo insegnante privato di inglese, Jae Lee;

– Seguendo la mappa, Ana Lucia, Sayid e Charlie si recano sul luogo indicato da Henry Gale al fine di ritrovare la mongolfiera e dimostrare la sua appartenenza o meno agli Altri; nè Locke nè Jack sono al corrente di tutto ciò;

– Sun, dopo vari tormenti interiori, decide di svelare a Jin la gravidanza: lo mette inoltre al corrente della di lui sterilità (gliel’aveva nascosta sino a quel momento), ma gli giura che il figlio è suo. I due si riconciliano;

– Mentre i tre sono in cerca della mongolfiera, nel bunker Henry Gale, dopo aver assunto un comportamento che sembra mirare a portare allo scontro Locke e Jack, rivela ai due l’esistenza della mappa e la missione compiuta dai loro compagni: se davvero Henry Gale è uno degli Altri, Jack e Locke temono che i tre finiranno vittime di un’imboscata.

.

Spunti di riflessione:

– Ricompare, nel flashback di Sun, il personaggio di Jae Lee: l’avevamo lasciato in partenza per l’America con le nozze in vista, ora si apprende che la sua storia è naufragata. Il padre di Jae Lee è il proprietario della catena di alberghi per cui ha lavorato anche Jin;

– Stando a quanto afferma il medico koreano, è Jin ad essere sterile: come si spiega allora la gravidanza di Sun? O il figlio non è di Jin (si sospetta di Jae Lee) oppure tornano in gioco i presunti poteri curativi dell’isola (già sperimentati da Locke), che avrebbero reso possibile il concepimento;

– Parafrasando Kate, chi è che si mette un test di gravidanza nel bagaglio?

– Il test di gravidanza che Sawyer dà a Sun è prodotto dalla Widmore Corporation. Questo voleva essere un richiamo, da parte degli autori, a un aspetto non nuovo in Lost: nella puntata 2×12 (Fuoco + Acqua) infatti sarebbe dovuta comparire, nello skyline della Londra in cui risiedono i Drive Shaft, un’insegna industriale aggiunta alla Battersea Tower Station targata, appunto, Widmore Constructions. Questo dettaglio tuttavia risultò pressochè impossibile da cogliere perchè troppo piccolo e nascosto, malgrado la grande attenzione dei fan. La Widmore Corporation comparirà inoltre nel corso della Lost Experience;

– Stando alle parole degli agenti Fbi, Nadia (l’iraqena di cui Sayid va in cerca nei suoi flashback) lavorerebbe in America per una fabbrica che produce prodotti clinici: che si tratti proprio della Widmore Corporation?

– Quando Ana Lucia parla con Sayid della mappa disegnata da Henry Gale, l’Iraqeno è impegnato con Charlie nell’edificazione di una poco chiara costruzione (i due parlano di un tavolo da pranzo): è per usarli qui che Eko ha segnato e tagliato alcuni tronchi?

– Nell’episodio precedente, Claire e Sun avevano avuto un breve scambio di battute circa la maternità (“Scusa, sei una madre tu?” “No, non lo sono”): ora diviene più comprensibile la reazione piuttosto mortificata della Koreana;

– Nel corso della prima stagione, Sun nasconde a Jin il fatto che lei parla l’inglese: più che una questione di tradizionalismo, traspare qui come la donna non voglia dover giustificare al marito la frequentazione con l’insegnante di lingua (cioè Jae Lee);

Kate confessa a Sun di avere fatto un test di gravidanza in passato. Questo particolare si aggiunge al fatto che è già stata sposata (anche se non sappiamo con chi);

– Rose rimprovera a Bernard la dimenticanza del suo compleanno. Considerato che il volo Oceanic 815 è precipitato il 22 Settembre 2004, possiamo dedurre che il compleanno di Rose cada il 20 Novembre (sono infatti passati 58 giorni);

– Dopo aver giurato l’assoluta fedeltà al marito, Sun si profonde in un intenso abbraccio con Jin. Il volto della donna, tuttavia, pare abbastanza adombrato, come se nascondesse qualcosa:

.
Curiosità:

Rose sta tenendo il conto dei giorni che trascorrono sull’isola: ricorda infatti a Bernard che il giorno del proprio compleanno è sabato.

La musica che Locke ascolta nel bunker mentre Ana Lucia sta interrogando Henry Gale è “Pushing Too Hard” dei The Seeds: un titolo che si presta a molti giochi di parole e intrecci con la trama (push significa “schiacciare”, anche in senso figurato).

Il libro che Sawyer sta leggendo sulla spiaggia è “Are you there God? It’s me, Margaret”, di Judy Blume: si tratta di un testo che narra le prime pulsioni sessuali della protagonista adolescente (ciononostante Sawyer lo definisce troppo avaro di sesso):

Ma ci sono anche riferimenti letterari più elevati: protagonista è ancora Dostoevskij, che Henry Gale legge durante la prigionia. Il libro, come si vede dal foglio utilizzato per disegnare la mappa, è “I fratelli Karamazov”:

Un calcolo di Midnighter: il flashback di Sun pare essere ambientato dopo quello già visto nella prima stagione (in cui Jin si mette al servizio del padre di Sun), dal momento che lei gli rimprovera il suo lavoro non propriamente etico. Jin dice che è un anno che i due provano ad avere un figlio: ma loro si sono sposati poco più di un anno prima dell’incidente aereo (nel flashback della prima stagione i due sono novelli sposi, e si vede Hurley alla tv koreana che ha appena vinto la lotteria, fatto che accade un anno prima dell’incidente aereo). Ergo: i fatti narrati nel flashback di questa puntata sono molto vicini cronologicamente all’incidente, quindi effettivamente il figlio di Sun potrebbe anche essere merito di Jae Lee. Unica incongruenza: il cane donato a Sun è cresciuto in modo notevole in un solo anno:

.
Frasi da ricordare:

Sun: Lavoro? Un lavoro che ti fa tornare a casa con le mani sporche di sangue?!
Jin: Per quale motivo credi che torni a casa con le mani sporche di sangue? Ho le mani sporche di sangue per colpa di tuo padre.

Jin: Hai misurato la temperatura?
Sun: Che cosa romantica…

Jin: Un bambino cambierà le cose.

Locke: Abbiamo un grave problema, Ana-Lucia… Tutti noi. Sto facendo i passi necessari per risolverlo… non ho bisogno del permesso di Jack per venire a parlarti. Perché in questo momento c’è un uomo chiuso nel mio bunker. E lo voglio fuori di lì.

Locke: Buongiorno, Jack!
Jack: Non potevi aspettare che avessi finito, qui?
Locke: Il vapore mi apre i pori… manca la schiuma da barba, un uomo deve improvvisare.
[…] Locke: Cosa ne dici di Ana Lucia?
Jack: Perché proprio lei?
Locke: E’ a lei che ti sei rivolto per organizzare un esercito per combattere questa gente. Quindi perché non lei? A meno che tu non sia preoccupato per ciò che potrebbe fargli…
Jack: Gliene parlerò.
Locke: L’ho già fatto io… E’ dentro con lui ora.

Ana Lucia: Allora, vuoi raccontarmi la tua storia, Henry?
Henry Gale: A che scopo? L’ho già raccontata a tutti… Jack, Locke, il gigante nero che si è tagliato la barba di fronte a me… ah, sì, e anche al mio “amico” Sayid… puoi vedere dalla mia faccia quanto gli è piaciuta la mia storia…

Ana Lucia : Dall’altra parte dell’isola, c’era questo tizio con noi… Nathan… Ero convinta al 100% che non fosse sull’aereo. Così ho scavato una fossa, e ce l’ho buttato dentro.
Henry Gale: E poi che è successo?
Ana Lucia: Mi ero sbagliata… E ora lui è morto. Ma se ti può consolare, Henry, è che non commetto mai lo stesso errore due volte… Quindi che ne dici di raccontarmi la tua storia?

Hurley [rivolto a Sun]: Guarda cosa ho trovato nella giungla… non si è nemmeno sciolta!

Sun: Com’è il tuo libro?
Sawyer:
Prevedibile… non c’è abbastanza sesso.

Locke [parlando di Ana Lucia]: E’ lì dentro da 30 minuti appena…
Jack: Come fai a sapere che non le ha spezzato il collo, John?
Locke: Come sai che lei non lo ha spezzato a lui?

Henry Gale: Voialtri cercavate soltanto qualcuno da punire per tutto quello che vi è successo, qualcuno a cui dare la colpa… e ora ce l’avete. Non ha importanza cosa faccio, mi ucciderete comunque.
Ana Lucia: Disegna quella mappa, Henry, e troverò il tuo pallone. Ma se non lo fai… le cose andranno proprio come hai appena detto.

Jin: Eri al corrente di questa cosa prima del matrimonio?
Sun: Che cosa?
Jin: Dovevi essertene accorta!
Sun: Perché avrei dovuto nasconderti una cosa del genere? Ah, certo… volevo incastrare il figlio di un pescatore…

Ana Lucia: Questa mappa è per raggiungere la mongolfiera.
Sayid: Come sei riuscita a fargliela fare?
Ana Lucia: Gliel’ho chiesto gentilmente.
Sayid: Jack e Locke ne sono al corrente?
Ana Lucia: Jack e Locke sono troppo presi a preoccuparsi di Locke e Jack.

 

Sayid: L’aver accertato un punto di riferimento non significa che troveremo la mongolfiera
Ana Lucia: Forse no, ma almeno siamo sull’isola giusta…
Charlie [rivolto ad Ana Lucia]: Il senso dell’umorismo non è il suo forte… e lo vengo a dire proprio a te?!

Charlie: Mi guardi il sedere?
Ana Lucia: No, guardavo la tua pistola… Forse dovresti darla a qualcuno che sappia come usarla…
Charlie: Magari lo farò… Se non ricordo male, l’ultima volta che hai avuto una pistola in mano hai ucciso una persona.
Sayid: Basta così!

Sun [rivolta a Kate]: Grazie di aspettare con me… e per non avermi chiesto come mai ci sei tu qui, e non Jin.

Kate: Non lo dirai a Jin?
Sun: Non ora. E’ solo che… è’ complicato.
Jack: Complicato come il fatto che Jin è stato l’ultimo su quest’isola a sapere che parli inglese? Sun, il mio consiglio, e prendilo per quello che è perché sono l’ultimo a poter parlare… dovresti dirglielo. E quando lo farai, dovrai dirgli tutto quanto. Tutta la verità.

Ana Lucia: Io non piaccio alla gente. Mi sono data da fare per piacere agli altri per gran parte della mia vita… poi a un certo punto ho smesso. Voglio dire, sono quello che sono. Ma tu, tu hai un’ottima ragione per odiarmi… Mi dispiace. Mi dispiace per ciò che ho fatto.
Sayid:
Cercavi solo di proteggere la tua gente… Non sei stata tu a uccidere Shannon, sono stati gli Altri. E una volta saputo per certo che lui è uno di loro… la questione dovrà essere risolta.

Jin: Ho bisogno di te. Detesto questa situazione. Detesto litigare. E non posso… non posso parlare con nessuno… Non riesco a capire quello che dicono. Ho bisogno di te, Sun.

Dottor Kim: Se avessi detto a un uomo come lui che non può… avrebbe dato fuoco alla clinica!
Sun: E perché me lo sta dicendo adesso?
Dottor Kim: Perché lei merita di sapere la verità.

Sun: Te lo giuro, Jin… non sono mai stata con un altro uomo. E’ la verità.
Jin: Allora è un miracolo. Possiamo dirlo agli altri?
Sun: Beh, Jack e Kate già lo sanno… E probabilmente lo sa anche Sawyer…
Jin: “Paparino…” Anche Bernard lo sa…

Jack: Com’è il libro?
Henry Gale: “La razza umana non riconosce i suoi profeti e li massacra, ma ama i suoi martiri e onora coloro che ha massacrato”. Allora qual è la differenza fra un martire e un profeta?
Jack: In un modo o nell’altro, sembra che entrambi finiscano per morire.

Henry Gale: Cereali? Wow, come avete fatto a trovare dei cereali?
Jack: Sono sempre stati qui. La dispensa era piena di cibo.
Henry Gale: Non saranno mica scaduti? Non ne sapete molto più di me, eh? Voglio dire, io continuerei a farmi domande sulla roba che c’è qua sotto… Voialtri invece non sembrate così curiosi.
Jack: Li vuoi quei cereali o no?
Henry Gale: E’ giusto… Mi sono guadagnato un po’ di benevolenza disegnando quella mappa per Ana Lucia.
Locke: Quale mappa?
Henry Gale: Quella per trovare il mio pallone.
Jack: Tu…?
Locke: No!
Henry Gale: Wow, avete dei seri problemi di fiducia qui, eh? In fondo è logico che lei non ve l’abbia detto… non fate altro che litigare… Ovviamente, se io fossi uno di “loro”, di questi “Altri”, questi nemici che dite di avere, cosa farei? Non ci sarebbe nessun pallone… Quindi avrei fatto una mappa per un posto fuori mano, vicino ad una grotta o a una fitta vegetazione… un posto perfetto per una trappola… un’imboscata… E al loro arrivo, i vostri amici troverebbero un gruppo dei miei ad aspettarli. Poi li userebbero per scambiarli con me. E’ una fortuna che io non sia uno degli Altri…
Avete un po’ di latte?

.

Per la serie “I simpatici soprannomi di Sawyer”:

“Sole d’Oriente” (Sun) (nella versione originale era “Sun-shine”), “Paparino”, “Papà-san” (Jin), “Bernie” (Bernard)

.

Video: Il making of dell’episodio:

.

“Have you got any milk?”

 

Lascia un commento!

 



 

 

.

Fonti: Forum di Telefilm-central.org, Lost-italia, Lostpedia, Wikipedia, Lost-media.com

Annunci

Azioni

Information

6 responses

4 04 2007
Midnighter

Bello il making of, non l’avevo mai visto! Complimenti per il lavoro di raccolta delle informazioni, pure io mi ero dimenticato di quel calcolo temporale che avevo fatto!

5 04 2007
alteraego

Grazie Mid (anche per la segnalazione su “Maternità”)

alteRaego

5 04 2007
filippoislost

bel sito 🙂 comunque il titolo è
the whole truth

5 04 2007
alteraego

Grazie, anche della segnalazione della svista

alteRaego

5 01 2015
Annapolis cabs

Hello There. I found your weblog the usage of msn. That is a very
well written article. I’ll be sure to bookmark it and come
back to read more of your helpful info. Thank you for the post.
I will certainly return.

6 01 2015
e-commerce websitetranslation

I’ll right away take hold of your rss as I can’t in finding your email subscription link or e-newsletter service.
Do you have any? Please permit me recognise so that I may just subscribe.
Thanks.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: