Lost 3×04 – Ognuno per sè

13 12 2007

 

Titolo originale: Everyone for himself

Data originale di tramissione: 16 Ottobre 2006

Scritto da: Edward Kitsis e Adam Horowitz

Diretto da: Stephen Williams

Centric: Sawyer

Promo: http://www.youtube.com/watch?v=IEd2qFpnxOU

Riassunto: Lost-central

Fatti salienti:

– Colleen, ferita da Sun sulla barca a vela, viene riportata all’Hydra in fin di vita. Juliet chiede aiuto a Jack perchè le salvi la vita;

– Ben, dopo aver carpito i propositi di fuga di Sawyer, finge di inserirgli un pacemaker per tenerlo sotto controllo. Sawyer rinuncia alla fuga, e Kate decide di non abbandonarlo;

– Malgrado il tentativo di Jack e Juliet, Colleen muore. Pickett, infuriato, picchia selvaggiamente Sawyer, finchè Kate non gli dice che lo ama;

– Alla spiaggia, Desmond costruisce un parafulmine che protegge la tenda di Claire durante un temporale. Desmond pare aver previsto il tutto;

– Ben porta Sawyer a fare due passi e gli svela di non avergli impiantato nessun pacemaker;

– Jack scorge le radiografie di un tumore alla colonna vertebrale, intuisce di essere stato portato lì per salvare qualcuno e chiede spiegazioni a Juliet, che però tace;

– Ben mostra a Sawyer che il luogo in cui si trovano si trova su un isolotto distante un paio di miglia dall’isola dei naufraghi, e dimostra così l’inutilità di ogni tentativo di fuga.

.

Spunti di riflessione:

 

STORIA DI DUE ISOLE Il luogo dove si trovano prigionieri Jack, Sawyer e Kate si trova dunque su un isolotto poco distante dall’isola principale, “grande quasi due volte Alcatraz”.

.

SENZA FISSA DIMORA Gli Altri abitano l’isolotto soltanto provvisoriamente, dato che il loro villaggio si trova sull’isola principale (v. episodio 3×01) e sembra essere la loro fissa dimora. Non è chiaro se coloro che fanno i lavori forzati (prigionieri o Altri che siano) vivano invece stabilmente sull’isolotto o siano lì momentaneamente.

.

 

VICINI VICINI Abbiamo la conferma che Jack, Kate e Sawyer sono reclusi tutti nello stesso luogo, l’Hydra: i tre infatti si incrociano per la prima volta durante la loro reclusione quando Jack, incappucciato, viene portato alla sala operatoria.

.

ATTENTI AL CANE La stazione Dharma chiamata Hydra si trova dunque al di fuori dell’isola dove sono situate le altre stazioni. Essa era presumibilmente destinata alle ricerche zoologiche (le gabbie e l’acquario ospitavano animali): la sua ubicazione potrebbe essere una forma di prevenzione contro eventuali fughe degli animali.

.

 

CATTIVITA’ Certo è, però, che sull’isola principale vivono in libertà orsi polari, squali e cinghiali: qualcuno ce li ha portati (la Dharma, gli Altri) o vi sono giunti da soli (gli orsi polari sono ottimi nuotatori)?

.

 

VOLARE BASSO Oltretutto, la gabbia dov’è rinchiusa Kate è più piccola di quella di Sawyer, ma ha le sbarre superiori più larghe, tanto che Kate riesce ad evadere passandovi in mezzo. E’ una conferma di come, se la gabbia di Sawyer conteneva orsi polari, quella di Kate era probabilmente destinata ad animali a quattro zampe (cavalli? cinghiali?).

.

 

FRA LE BRACCIA DI MORFEO Sawyer (e presumibilmente anche Kate e Jack) non sanno di trovarsi su un’altra isola. Ecco come potrebbero essere andate le cose dopo il loro rapimento: i tre vengono incappucciati, forse condotti in un luogo diverso dal Palaferry, quindi sono addormentati con i sedativi di cui parla Juliet e infine portati via mare sino all’Hydra.

.

 

VISTA MARE Alla luce dell’ubicazione dell’Hydra si spiega la preoccupazione di Ben circa la barca in possesso dei naufraghi: l’isolotto su cui si trovano gli Altri e i prigionieri potrebbe essere facilmente individuato e raggiunto.

.

lost_mappa_isola.jpg

(Clicca sull’immagine per ingrandirla) 

L’ISOLA CHE NON C’E’ Perchè allora, se dall’isolotto si può facilmente vedere l’isola principale, nessuno dei naufraghi l’ha finora avvistato? Dal campo dei naufraghi è impossibile scorgerlo, poichè si trova dall’altra parte dell’isola; lo stesso dicasi per i codisti, che compiono la prima e l’ultima parte della loro traversata dell’isola (per raggiungere il campo di Jack e compagni) all’interno della giungla; Sayid percorre un buon tratto di costa quando lascia il  campo e si imbatte poi nella Rousseau: ma anche lui si trova sul lato opposto dell’isola rispetto all’isolotto; nemmeno dal finto villaggio degli Altri è possibile scorgere l’isolotto: per questo motivo nè Michael (quando è fatto prigioniero) nè Sayid, Jin e Sun (che in barca a vela scoprono la statua a quattro dita ma non procedono oltre il villaggio-esca) ne possono essere a conoscenza; anche il Palaferry (presumibilmente non molto distante dal finto villaggio) non si affaccia sull’isolotto: Michael, Walt, Hurley, Sawyer, Jack, Kate, e poi i tre della barca a vela vi transitano senza notare nulla; Desmond, dopo essere fuggito dal bunker, potrebbe aver condotto la sua barca fin da quelle parti nel tentativo di raggiungere le Fiji, ma forse era troppo ubriaco per rendersene conto. Gli unici che effettivamente potrebbero essersi trovati di fronte l’isolotto sono Michael, Sawyer, Jin e Walt durante il loro viaggio in zattera: peccato che fosse notte fonda (e al mattino ciò che rimaneva della zattera aveva già svoltato e messo le alte cime dell’isola tra sè e la vista dell’isolotto). (La cartina dell’isola verrà aggiornata di puntata in puntata, secondo le nuove rivelazioni).

.

 

L’AMORE NON E’ BELLO… Proseguono, tra gli Altri, i contrasti nemmeno più troppo sopiti tra Ben e Juliet: quest’ultima contraddice più volte il proprio “capo”, fino alla decisione di chiedere l’aiuto di Jack per operare Colleen. E Ben pare molto infastidito.

.

R.I.P. Colleen è (era) la moglie di Pickett: gli Altri contemplano dunque l’istituzione famigliare.

.

 

WWF All’interno dell’Hydra è presente una camera operatoria con tanto di vetro per osservare dall’alto e strumenti medici ormai poco funzionanti (il defibrillatore è rotto), e Juliet indossa un camice medico con il logo della stazione: la ricerca zoologica del progetto Dharma prevedeva esperimenti sugli animali?

.

 

SALA PARTO Sull’isola è presente un’altra struttura analoga: si tratta della stazione medica, con simbolo il Caduceo, dove Ethan aveva condotto Claire per farla partorire. La stazione medica sembrava però essere più specificamente riservata a pazienti umani.

.

 

COME NASCONO I BAMBINI? Juliet ammette la propria incapacità ad operare rivelando di essere un medico specializzato in fertilità: questo rientra nel progetto Dharma sull’utopia sociale (sempre che gli Altri ne siano parte)? E dove ha studiato medicina Juliet? Sull’isola o nel mondo “esterno”?

.

 

DICA 33 E’ difficile ipotizzare che Juliet sia l’unico medico fra gli Altri: difficilmente, vista la sua inesperienza in medicina generale, potrebbe garantire la salute dell’intera comunità. Inoltre, all’interno della stazione medica Il Caduceo abbiamo visto all’opera almeno tre dottori pronti a far nascere Aaron (episodio 2×15): in questo caso essi non possono intervenire su Colleen perchè non si trovano nell’Hydra, ma presumibilmente al villaggio degli Altri (che dunque rimane abitato), sull’isola principale.

.

 

PERCHE’ SOFFRIRE? Juliet rivela di non essersi mai trovata, sull’isola, di fronte a casi disperati come quello di Colleen: effettivamente, i naufraghi hanno ucciso alcuni others, mai hanno provocato feriti. Anche la sala operatoria non è molto attrezzata per le emergenze: il defibrillatore è guasto.

.

 

LA DIAGNOSI PIU’ VELOCE DELLA STORIA Prima di entrare in sala operatoria, Jack scorge delle radiografie che egli attribuisce ad un uomo di quarant’anni, colpito da tumore alla colonna vertebrale e in serio pericolo di vita: la descrizione fatta da Jack può corrispondere ad alcuni degli Altri: Tom, Pickett, Ben. E’ questo il compito che egli dovrà svolgere?

.

 

SENTIRE LE VOCI Mentre Sawyer viene “operato”, le sue urla giungono fino alla stanza dov’è rinchiuso Jack attraverso l’interfono. Stando a quel che dice Juliet, tuttavia, esso dovrebbe essere guasto: quel “Lascia stare, Jack!” che il dottore ha sentito in precedenza (episodio 3×01) era allora un’allucinazione o la voce di suo padre?

.

 

ZONA D’OMBRA Appena prima che Sawyer si risvegli nella stanza in cui gli verrà impiantato (così lui crederà) il pace-maker, va in scena una animata discussione fra Ben e Tom. Quest’ultimo pare abbastanza preoccupato dal fatto che “dopo che “il cielo si è oscurato, abbiamo perso i contatti, i nostri sistemi di comunicazione sono guasti, non riesco a ripararli”. Dunque dopo (e probabilmente a causa) il failsafe, le comunicazioni sull’isola sono interrotte. Inoltre la perdita dei contatti potrebbe significare l’impossibilità di comunicare con il mondo “esterno”, cosa che evidentemente gli Altri possono fare abitualmente ma non in questo momento (le immagini che Ben ha mostrato a Jack in video risalivano a qualche settimana prima: ottobre/novembre 2004).

.

IL CIELO SI E’ OSCURATO La terminologia usata dagli Altri per descrivere le conseguenze del Failsafe denota una scarsa conoscenza di quello che è realmente successo: siamo sempre più portati a credere che gli others non sappiano del Cigno (tranne Ben, forse).

.

 

PASSO E CHIUDO Tuttavia gli Altri possono comunicare tra di loro grazie a dei walkie-talkie. C’è un dubbio su quale sistema di comunicazione abbia utilizzato Brian (uno degli Altri) due giorni prima (episodio 3×02) per riferire l’avvistamento della barca di Sayid, Jin e Sun ai suoi compagni: Colleen dice a Ben che Brian li ha avvisati via radio, ma in quel momento il Failsafe era già stato attivato ammutolendo le comunicazioni; dobbiamo allora supporre che Brian abbia potuto comunicare da un’isola all’altra con quei walkie-talkie (evidentemente hanno un campo di ricezione molto ampio).

.

 

RIVOLUZIONE! Il gruppo degli Altri sembra pervaso da fermenti e inquietudini: Jack riesce ad ascoltare, dall’interfono nella sua stanza (oltre alle grida di Sawyer), una conversazione fra due uomini (le voci sembrano quelle di Tom e Pickett), che addirittura mettono in discussione l’operato e il piano di Ben: “Sai che cosa sta facendo a Carl?” “Lui sa quello che fa.” “E’ stato un errore portare qui quei due”. Chi sono “quei due”? Significa che gli Altri vogliono soltanto uno dei tre rapiti? E cosa sta facendo Ben (o chi per lui) a Carl?

.

 

MEDICI AI PRIMI FERRI A testimonianza della attuale penuria di medici all’interno dell’Hydra, basti osservare la scena in cui Sawyer viene anestetizzato da due others non propriamente competenti (“Devi fare come nel film”).

.

 

L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI JASON Uno dei due others che “anestetizzano” Sawyer si chiama Jason: è quello che gli fa mordere il legno e che poi lo tiene fermo mentre il suo compagno (non ne conosciamo il nome) maneggia l’ago. I due sono gli stessi che accompagnano Ben e Sawyer nella scampagnata fino alla scogliera.

.

 

IL CONIGLIO BIANCO Il coniglio che Ben mostra a Sawyer e che fa parte del suo piano per truffarlo è marchiato con il numero 8 (peraltro uno dei numeri maledetti): l’usanza di marchiare le cavie è propria degli ambienti in cui si conducono e si studiano esperimenti sugli animali.

.

GOSSIP Sawyer rivela a Ben (che peraltro dovrebbe già conoscere tutto di lui, grazie ai fascicoli pieni di informazioni sui naufraghi) la propria età (35 anni) e il proprio peso (80 chili): si tratta dei reali dati di Josh Hollway (l’attore che interpreta Sawyer), che nel 2004 (anno di inizio riprese della prima stagione, e in cui è ambientato Lost) aveva 35 anni.

.

 

VATTI A FIDARE DELLE DONNE… Il flashback mostra Sawyer in carcere: egli è stato denunciato da Cassidy Philips, l’ultima donna che aveva truffato (la “long con” dell’episodio 2×13), ed è stato condannato a 6 anni e 9 mesi.

.

 

PER ARROTONDARE All’interno del carcere, Sawyer si occupa delle pulizie. Quando è a colloquio con Cassidy, tuttavia, parla anche di alcune targhe che deve andare a stampare.

.

OH MY DARLING! Sawyer riceve da colei che l’ha denunciato la notizia della nascita di una figlia: Clementine, che Cassidy sostiene di aver avuto da lui. I tempi coincidono, Sawyer però nega la paternità.

.

L’ALLIEVA E IL MAESTRO La sua fama di truffatore permette a Sawyer di vedersi condonata la pena e tornare libero anzitempo grazie alla collaborazione offerta all’Fbi: questa volta, però qualcuno potrebbe essere stato più furbo di lui, e non si tratta di Ben. Al momento di decidere dove collocare la ricompensa per il suo servigio al governo, Sawyer destina i soldi su un conto a nome di Clementine Phillips, la figlia che Cassidy sostiene di aver avuto da lui. Ma… se non esistesse nessuna Clementine Phillips e quello di Cassidy fosse un raggiro per farsi donare soldi da Sawyer? Del resto Cassidy aveva un certo interesse per le truffe ed è stata allieva dello stesso Sawyer.

.

 

BUON VISO A CATTIVO GIOCO Se così fosse, addirittura Sawyer potrebbe aver nutrito dei sospetti ed intuito il tutto: alla domanda di Manson (il possessore dei 10 milioni di dollari) “Che cosa voleva da te quella donna?” egli risponde sibillinamente “Qualcosa che non ho”. Che si riferisca (invece che alle doti di padre di Sawyer) proprio alla ricompensa che guadagnerà se la truffa andrà in porto? In tal caso Sawyer avrebbe poi donato i soldi a Cassidy perchè innamorato o come parziale risarcimento per averla truffata in precedenza.

.

 

AVERE UNO SCOPO NELLA VITA Ben rivela a Sawyer di aver architettato la messinscena del pace-maker perchè “per guadagnarsi il rispetto di un truffatore bisogna truffarlo”. Ma cosa vogliono da lui esattamente gli Altri? L’hanno rapito solo per fargli spaccare pietre, sminuirgli l’ego ed essere preso a botte da Pickett, o c’è un altro motivo? Oltretutto, i dialoghi che Jack ascola dall’interfono (“E’ stato un errore portare qui quei due”) e lo scambio tra Tom e Ben (“Danny [Pikett] vuole ammazzarlo” “Danny può aspettare”) confondono ulteriormente le acque.

.

 

BEGLI AMICI… Prima di essere truffato da Ben, Sawyer elabora il proprio piano di fuga (poi fallito perchè Ben toglie la corrente al distributore di cibo per gli orsi, a testimonianza di come le gabbie vengano monitorate 24 ore su 24): esso non contempla, come Kate farà notare protestando, il salvataggio di Jack, malgrado solo cinque giorni prima (episodio 2×22) Sawyer lo avesse definito “la cosa che assomiglia di più a un amico”. Va detto che anche Ben, quando lo porta sulla scogliera, sottolinea il legame affettivo tra Sawyer e Kate (Ti sforzi tanto per farle credere che non tieni a lei, che non hai bisogno di lei…”), anteponendolo a quello di pseudo-amicizia con Jack. E la stessa Kate dice di amare Sawyer, ma precisa poi che l’ha fatto solo per sottrarlo alle botte di Pickett.

.

I SEGNI DELLE STELLE Proprio in uno scambio di battute con Kate, Sawyer le rivolge la frase “Asciugati le stelle dagli occhi, dolcezza”: le stesse identiche parole che le diceva nella visione dell’aeroporto avuta da Locke nella capanna sudorifera. Come faceva Locke a conoscerle? E’ stata davvero l’isola a creare quella allucinazione?

.

 

LAMPO DI GENIO Nel frattempo, alla spiaggia, Desmond conferma di avere doti di preveggenza: sapendo già, infatti, che un fulmine avrebbe colpito la tenda di Claire e Charlie, prima chiede alla ragazza di trasferirsi in spiaggia, poi, di fronte al suo rifiuto, costruisce un rudimentale parafulmine utilizzando una mazza da golf. Il fulmine cadrà davvero. Desmond definisce tutto questo “esperimento”, quasi non riuscisse ancora a capacitarsi del suo dono e a controllare questo “potere”.

.

 

MACEDONIA Desmond riesce non soltanto a prevedere il fulmine, ma anche l’esatto momento in cui comincerà a piovere (dice ad Hurley di aspettare un minuto prima di andare a farsi un giro). Ora, com’è possibile conoscere il momento esatto in cui pioverà? Se assumiamo che Desmond abbia dei dejà vu (cioè abbia già visto mentalmente gli eventi che poi accadono realmente), dobbiamo ipotizzare che egli abbia già visto (o vissuto?) non soltanto il momento in cui il fulmine cade e quello in cui comincia a piovere, ma anche quello – immediatamente precedente – in cui Hurley si prepara la macedonia: ricollegando questi due eventi già visti/vissuti e riconoscendoli come temporalmente conseguenti l’uno all’altro, nel momento in cui egli vede Hurley preparare la macedonia (realmente) sa già che di lì a poco verrà a piovere (realmente), e di conseguenza che cadrà un fulmine (realmente).
Resta ancora sconosciuta la causa di questo potere.

.

 

TAKE IT EASY La vita al campo dei naufraghi sembra scorrere piuttosto compassata: lo stesso Paulo, tanto in ansia nella puntata precedente per le sorti di Jack, Kate e Sawyer, ora gioca tranquillamente a golf in riva al mare. Locke deve probabilmente ancora elaborare il proprio piano per andare a salvare i compagni rapiti: forse aspetta il ritorno di Sayid, Sun e Jin, dei quali peraltro i naufraghi della spiaggia non hanno notizie da giorni (ma noi sappiamo che i tre sono di ritorno dal Palaferry, a piedi dopo aver subito il furto della barca).

.


QUANDO E DOVE Sull’isola è il 30 Novembre 2004, giorno in cui Colleen muore (era stata ferita la notte prima, sulla barca, da Sun), Sawyer subisce la truffa di Ben e Desmond salva la tenda di Claire dal fulmine. Nella primissima mattina del 1 Dicembre, Ben sveglia Sawyer e lo porta sulla scogliera per mostrargli l’isola.
Il flashback di Sawyer è ambientato nel 2002, anno in cui James sconta 9 mesi di prigione prima che gli venga resitutita la libertà (gli sono condonati i 6 anni rimanenti). Cassidy ha concepito Clementine (se non sta mentendo) nel 2001: la long-con, la truffa organizzata da Sawyer ai danni della stessa Cassidy e per la quale si trova in carcere, risale proprio a quell’anno. Il tutto avviene in Florida.

 

Curiosità:

 

 

TITOLO Il titolo dell’episodio, “Ognuno pensi per sè”, è il motto preferito da Sawyer, ripetuto più volte in questa puntata. Si contrappone al “Vivere insieme, morire soli” proferito invece da Jack nelle due puntate finali della prima e della seconda stagione, e in quest’episodio citato da Kate in risposta proprio alle intenzioni egoistiche di Sawyer.

.


 

NUMBERS Oltre che sul dorso del coniglio, i numeri maledetti compaiono anche nell’indirizzo dove sono nascosti i 10 milioni di Manson e sul suo numero di matricola, in carcere. 

.


 

FLORIDA Albuquerque è la stessa città in cui Kate aveva messo in atto una rapina in banca per recuperare l’aeroplanino di Tom (episodio 1×12).

.


 

BIM BUM BAM Il cartone animato che Jack sta guardando all’inizio della puntata è “Il Danubio Blu”, la seconda parte di un cartoon della Looney Tunes dal titolo A Corny Concerto.

.


 

OTTO Il numero otto sulla schiena del coniglio è una citazione dall’autobiografia di Stephen King, “On Writing: A Memoir of the Craft”.

.


 

SOMIGLIANZE Le citazioni che Sawyer e Ben fanno mentre si recano alla scogliera sono tratte dal libro “Trappola per topi”, di John Steinbeck (1937): Sawyer lo legge in prigione, Ben l’avrà avuto fra le mani probabilmente in funzione del club del libro.

.


 

JACK E LE CROCIATE Una citazione filmica: Jason dice all’inesperto compagno che deve trapassare lo sterno con l’ago, “come nel film!”. Il film in questione è “Pulp Fiction”.

 

.

  

  

  

  

  

.
Frasi da ricordare:

Desmond: Senti, scusa… il tuo tetto ha qualcosa che non va.
Claire: Come?
Desmond: Trasferisciti in spiaggia, solo per stanotte, così potrò controllare… e magari ripararlo.
Claire: Be’, sei molto gentile ad offrirti, ma… Aaron si è addormentato proprio adesso…
Desmond: Ne varrà la pena, te lo prometto.
Claire: Ma che gli succede?
Charlie: Non lo so. Gli servirà un altro pulsante da premere…

Jack: Devo continuare a guardare i cartoni, o mi dici perchè mi trovo qui?
Juliet: Spero ti piacciano i mirtilli, sennò posso…
Jack: Devo parlare con Benjamin?
Juliet: Come?
Jack: Devo parlare con Benjamin? Perchè inizio a pensare che tu sia soltanto quella che mi porta da mangiare…
Juliet: Gli puoi parlare quanto vuoi… ma lui non ti dirà nulla.
Jack: Tu lavori per lui.
Juliet: No, non lavoro per lui.
Jack: Comanda lui qui.
Juliet: Tra noi non funziona così, prendiamo le decisioni insieme.
Jack: Davvero? Perchè quando ti tenevo quel piatto rotto alla gola, lui sembrava pronto a lasciarti morire… Mi sembra che l’abbia presa da solo quella decisione.
Juliet: Non sai di che cosa stai parlando. Non è lui che comanda.
Ben: Juliet, ho bisogno di te!
Juliet: Non puoi aspettare?
Ben: La spedizione è tornata, abbiamo un’emergenza: perciò vieni subito con me!

Pickett: Forza, al lavoro!
Sawyer: Hai la voce un po’ nasale, padrone… Devi soffiarti il naso?
Pickett: Dammi solo una scusa…
Sawyer: Credevo di averlo fatto… Devo parlarti di tua madre?

Kate: Che è successo?
Sawyer: Siamo stati noi.
Kate: Come?
Sawyer: Sono stato qui tanto da capire che queste persone non si uccidono fra di loro… Siamo stati noi, i nostri amici!
Kate: E ti fa sorridere?
Sawyer: Certo che mi fa sorridere… è il nostro biglietto per uscire da qui.

Sawyer: La prossima volta che qualcuno viene a tirarmi fuori, aspetto finchè non ha i piedi a mollo nella pozzanghera, poi lo afferro, zac! quello prende la scossa e io gli prendo le chiavi. Scommetto che gli orsi non c’erano arrivati!

Sawyer: Che c’è, pensi che io sia matto?
Kate: No, sono ammirata invece…
Sawyer: Asciugati le stelle dagli occhi, dolcezza… perchè ce la faremo.
Kate: E hai pensato a Jack?
Sawyer: Perchè avrei dovuto? Non sappiamo neanche se è qui, non sappiamo nemmeno se è ancora vivo! Dobbiamo pensare a noi stessi… Dammi retta, ognuno per sè, lentiggini!

Sawyer: Ti mettono anche il cioccolatino sul cuscino?
Manson: Come?
Sawyer: Sei qui da una settimana e già lavori in sartoria… io sono qui da nove mesi e raccatto ancora i rifiuti.
Manson: Questo che vuol dire?
Sawyer: Credi che il direttore interrompa i pestaggi perchè sei carino? Quello punta ai dieci milioni: prima entra nelle tue grazie, ti dà un lavoro piacevole… poi fa leva su tua moglie per usarla contro di te. Truffa da manuale.
Manson: E tu mi stai dicendo questo solo perchè ti sono simpatico?
Sawyer: I consigli sono gratis, manolesta. Da nove mesi il direttore mi rende la vita un inferno: se si impadronirà di tutti quei soldi, io dovrò suicidarmi…

Sawyer: Oh, sì, il grande capo!

Ben: Quanto pesi?
Sawyer: Come?
Ben: Dimmi quanto pesi.
Sawyer: Più o meno ottanta chili.
Ben: Quanti anni hai?
Sawyer: Trentadue.
Ben: Non mentire.
Sawyer: Trentacinque.
Ben: Bene.
Sawyer: Sayonara, grande capo! Che cosa avete fatto?
Ben: Abbiamo tolto la corrente!

Tom: Sono passati due giorni a quando il cielo si è oscurato. Abbiamo perso i contatti, i nostri sistemi sono guasti, non riesco a ripararli, e nel caso l’avessi dimenticato Colleen è grave…
Ben: Juliet si occupa di lei.
Jason: Mordilo, per favore.
Sawyer: Mordilo tu!
Ben: E’ per il dolore.
Sawyer: Che cos’è? Liberatemi! Subito!
Ben: Detesto gli aghi…
Sawyer: No! Che fate? Aspettate, aspettate! Vi prego! No! Lasciatemi! Che volete fare?
Jason: No, devi trapassare lo sterno! Lo sterno, come nel film.

Paulo: Prendi il ferro da cinque, non lo uso mai. Così quando morirai nella giungla facendo l’eroe non dovrò andare a cercarlo…
Desmond: Grazie, fratello. Forse dovresti tenere le spalle un po’ più dritte…
Paulo: Tu giochi a golf?
Desmond: Sono scozzese… Ciao.

Sawyer: Che accidenti volete?
Ben: Shh. Ehi! Ehi, forza! Dai, muoviti… muoviti! Forza, forza, forza, forza, forza! Forza, forza, forza, forza! Avanti, muoviti, muoviti, muoviti! Salta, salta, salta! Muoviti, muoviti, muoviti! Forza, forza, forza! Ehi, ehi, ehi, ehi, ehi!

Sawyer: Hai ucciso quella bestiolina?
Ben: Sai che cos’è un pacemaker?
Sawyer: Come?
Ben: Lo inseriscono nel cuore delle persone che hanno subito un by-pass che necessita di una piccola spinta… una scarica. Il coniglio ne aveva uno regolato in modo da produrre una scossa in caso di sovraeccitazione… o negli stati di ansia o di paura. O se avesse tentato di scappare. Supponendo che tu abbia detto la verità sulla tua età e il tuo peso, il tuo battito a riposo dovrebbe essere di 70 batitti al minuto. Sotto sforzo però il battito salirebbe a circa 140… frequenza alla quale il tuo pace-maker provocherà l’esplosione del tuo cuore. Ora so che inizierai a comportarti bene.

Sawyer: Se mi vuoi morto perchè non mi spari e la fai finita?
Ben: Perchè non siamo assassini, James.

Orologio: Bip! Bip! Bip!
Kate: Che cos’è?
Sawyer: E’… un orologio. Non funziona.
Kate: Da quando hai un orologio?
Sawyer: Non sono tenuto a raccontarti tutto!
Orologio: Bip! Bip! Bip! Bip! Bip!
Sawyer: Lasciami in pace, maledizione!
Orologio: Bip! Bip! Bip! Bip! Bip! Bip!
Sawyer: E mettiti qualcosa addosso!

Cassidy: Ciao Sawyer.
Sawyer: Mi chiamo James Ford. E so che lo sai, perchè quando mi hai denunciato mi hanno arrestato.
Cassidy: Sei arrabbiato con me?
Sawyer: Guarda dove sono…
Cassidy: Mi hai truffata, che volevi che facessi?
Sawyer: Vuoi qualcosa?
Cassidy: Sì, sì, è così.
Sawyer: Sbrigati, ho delle targhe da stampare. Che è questa?
Cassidy: Questa è tua figlia.
Sawyer: Che cosa vuoi da me?
Cassidy: Be’, intanto volevo che lo sapessi.
Sawyer: E poi? Credi che basti una foto per fare di me un padre modello?
Cassidy: Viviamo in una casetta ad Albuquerque, vicino all’università.
Sawyer: Perchè me lo dici?
Cassidy: Pensavo che le potresti scrivere una lettera… si chiama Clementine.
Sawyer: E che cosa dovrei scriverle? Cara goo-goo, gaa-gaa? E’ una bambina, e non è mia figlia!
Cassidy: Sawyer, lei è…
Sawyer: Io non ho nessuna figlia!

Voce #1: E’ tutto sotto controllo.
Voce #2: Davvero?
Voce #1: Sai che cosa sta facendo a Carl?
Voce #2: Lui sa quello che fa.
Voce #1: E’ stato un errore portare qui quei due.

Jack: Che avete fatto a Sawyer?
Juliet: Niente.
Jack: L’ho sentito gridare, hai i vestiti sporchi di sangue! Che cosa gli hai fatto?
Juliet: Non è il suo sangue, questo.
Jack: Dimmi di chi è allora.
Juliet: E’ il sangue di una donna che sta morendo. Jack, io… mi serve il tuo aiuto.

[allarme]
Kate:
E’ Jack! Jack!
Sawyer: Dottore!
Kate: Jack! Jack!
Sawyer: Dottore!
Kate: Jack!

Ben: Sei impazzita? Lo porti qui dentro?
Juliet: E’ un medico, può aiutarci.
Ben: Non è un buon motivo per…
Juliet: Vuoi che muoia? Vieni.
Jack: Com’è successo?
Juliet: Ferita da arma da fuoco, all’addome. Quelle non sono sue, andiamo.

Juliet: Non sono un chirurgo…
Jack: Lo so, ma devi riuscire a farlo.

Jack: Un defibrillatore, presto! Juliet, mi serve subito!
Juliet: E’ guasto, Noi… non abbiamo… Jack, non ci è mai successo niente del genere prima, noi non abbiamo… non…
Jack: Ora del decesso… Non ce l’ha fatta.

Sawyer: Ehi, ehi, ehi, che ti prende? Calmati, vacci piano! Fermati!
Pickett: Sta’ zitto! Tu ami quest’uomo?
Kate: Che cosa?
Pickett: Ti ho chiesto se lo ami!
Kate: Fermati!
Pickett: Tu lo ami? Lo ami!?
Kate: Lascialo stare!
Pickett: Lo ami?
Kate: Che stai facendo, fermati!
Pickett: Lo-ami?
Pickett: Kate: Sì! Lo amo, ti prego! Lo amo…

Sawyer: 10 milioni sono un mucchio di soldi, possono cambiare le cose. Per questo non bisogna affezionarsi, perchè quando succede… è la volta che ti fregano.
Manson: E la tua donna che voleva? Ti ho visto, ti ho visto l’altro giorno, eri insieme a una donna: che voleva?
Sawyer: Qualcosa che non ho. Hai finito? Ti sei sfogato abbastanza? Posso tornare a vedere se George trova la sua fattoria?

Kate: Come va, Sawyer?
Sawyer: Alla grande… quello le dà come una donna. Senza offesa…
Kate: Ma perchè l’ha fatto?
Sawyer: E che ne so? Tu riesci a capirla questa gente?

Sawyer: Lentiggini, aspetta un secondo! Ti ho detto che non è il momento giusto!
Kate: Tu hai detto che dobbiamo andarcene…
Sawyer: Be’, era prima che…
Kate: Prima di che? Non so che cosa ti abbiano fatto, ma ti hanno così terrorizzato da farti mentire. E questo mi spaventa più di qualunque cosa ci abbiano fatto finora!

Sawyer: Che vuoi fare?
Kate: Ti faccio uscire!
Sawyer: No!
Kate: Non ti lascio qui, Sawyer, posso aprirlo!
Sawyer: Tu sei già fuori, devi andartene, lasciarmi qui!
Kate: Che cosa?
Sawyer: Vattene!
Kate: Ma che ti hanno fatto?
Sawyer: Vuoi andartene?!
Bip! Bip! Bip!
Kate: Quell’affare che cos’è?
Sawyer: Tu scappa! Vattene! Ognuno pensi per sè!
Kate: Perchè prima non ti sei difeso? Dimmi la verità, per una volta nella vita!
Sawyer: Se mi ami veramente… vattene!
Kate: L’ho detto solo perchè smettesse di colpirti.
Sawyer: Scappa! Sbrigati! E adesso che stai facendo? Kate! Lentiggini, non farlo! Ognuno pensi per sè!
Kate: Si vive insieme, si muore soli.

Tom: Lo sai, Danny vuole ammazzarlo…
Ben: Danny può aspettare…
Tom: Devo riportare dentro Shephard?
Ben: No. Voglio che resti ancora un po’ seduto accanto a lei.

Juliet: Sono un medico specializzato in fertilità. Non sono abituata alla morte.
Jack: Come si chiamava?
Juliet: Col… diminutivo di Colleen. Non avrei dovuto aspettare, avrei dovuto chiamarti prima.
Jack: Non sarebbe servito. Non si poteva fare più di quello che hai fatto. Era già morta prima di metterla su quel tavolo.
Juliet: Lo dici… lo dici soltanto per farmi sentire meglio…
Jack: No… Non mi importa niente di farti sentire meglio.

Jack: Di chi sono quelle lastre, di là? Sono radiografie della colonna vertebrale di un uomo di circa quarant’anni. Chiunque sia, ha un tumore molto esteso alla quarta vertebra lombare… e guarda caso, io sono specializzato in chirurgia spinale. Quindi, dimmelo, Juliet… chi sono venuto a salvare?

Hurley: Che cos’è? …Arte?
Desmond: No, solo un esperimento.
Hurley: Ok. Vuoi un po’ di macedonia?
Desmond: Grazie, ma non ho fame. Ti conviene aspettare un minuto…
Hurley: E perchè?
[rombo di tuono e inizia a piovere]

Ben: Psss! Psss! Buongiorno! Andiamo a fare due passi.

Direttore: Devo ammetterlo Ford, quando ti hanno portato qui ho pensato che fossi uno stupido bifolco. Mi devo ricredere: sei uno stupido che sa come rubare.
Sawyer: Possiamo chiudere questa faccenda?
Direttore: Sì, certo. Hai già avuto a che fare con l’agente Freedman del dipartimento del tesoro.
Ag. Freedman: Allora, che hai saputo?
Sawyer: I 10 milioni sono in una Bronco rossa parcheggiata a Sawgrass, nei pressi della 441, box 23c. I vostri soldi sono lì.
Direttore: Come d’accordo, gli ultimi sei anni della tua condanna ti sono stati condonati.
Ag. Freedman: Appena avremo recuperato il veicolo e verificato che ci siano i soldi, ti verrà riconosciuta la tua commissione. come vuoi riscuoterla?
Sawyer: Aprite un nuovo conto, non importa in quale banca: basta che sia ad Albuquerque.
Ag. Freedman: Bene.
Sawyer: Apritelo a nome di Clementine Philips.
Ag. Freedman: D’accordo, Clementine Philips.
Sawyer: E voglio che facciate in modo che non scopra mai da chi sono arrivati i soldi.
Direttore: Chi è Clementine Philips?
Sawyer: Abbiamo finito?
Direttore: Congratulazioni Ford, ti sei guadagnato la libertà con la menzogna. Sei un uomo libero.

Sawyer: Che c’è lassù?
Ben: Qualcosa che voglio farti vedere.
Sawyer: E’ quel posticino che hai sempre desiderato, George?
Ben: Come?
Sawyer: Che c’è, non leggi? E’ tratto da “Uomini e topi”. Ti piacerebbe, ammazzano dei cuccioli…

Sawyer: Mi hai portato qui per farmi fuori? Perchè quell’aggeggio che mi avete messo dentro mi faccia scoppiare il cuore?
Ben: Tranquillo, il tuo cuore non scoppierà, James. L’unica cosa che ti abbiamo messo dentro è il dubbio. Sì, l’orologio è un monitor cardiaco, ma nulla di più. Guarda: gli abbiamo dato un sedativo, non ha un pacemaker.
Sawyer: E’ lo stesso coniglio? Chi me l’assicura? Come faccio a sapere che non l’hai sostituito?
Ben: Non puoi…
Sawyer: Figlio di puttana!
Ben: Mai stato ad Alcatraz? In gita, magari. Adesso ti trovi su un isolotto grande all’incirca due volte Alcatraz. E quella che vedi laggiù… quella è la vostra isola, l’isola che hai imparato a conoscere e ad amare. Volevo soltanto che sapessi che non c’è via di fuga.
Sawyer: Avete fatto tutto questo solo per tenermi in una gabbia?
Ben: Vedi, per guadagnarsi il rispetto di un truffatore bisogna truffarlo. Sei piuttosto bravo, Sawyer… ma noi lo siamo di più. Non è stata la storia del pacemaker a farti rigare dritto… E’ stata la minaccia di metterlo a Kate. Ti sforzi tanto per farle credere che non tieni a lei, che non hai bisogno di lei… Se non ha qualcuno, un uomo impazzisce. Non fa alcuna differenza di chi si tratta, conta solo che sia lì con te. Ti dico che… che un uomo che soffre troppo la solitudine si ammala.
Sawyer: Ma di che stai parlando?
Ben: E’ tratto da “Uomini e topi”… Che c’è, non leggi?

Juliet: Grazie, Ben.

n preda a un attacco di panico.

.

.

Video:

I video saranno disponibili il prima possibile

Lascia un commento! (evitando gli spoiler)

 


>>> Vai a Lost 3×03 – Ulteriori istruzioni

<<< Vai The Lost Experience #36

 

 

.

Annunci

Azioni

Information

9 responses

14 12 2007
C W

Non capisco come mai gli Altri siano così sconvolti dalla morte di Colleen come se la morte violenta di uno di loro fosse un evento mai accaduto quando invece i naufraghi hanno già ucciso parecchi “Altri”

14 12 2007
alteraego

Già… Forse perchè Colleen era la moglie di uno di loro, e perchè poi è morta sotto i loro occhi, a differenza dei vari Goodwin e Ethan. Peraltro, Ben non sembrava poi così distrutto…

14 12 2007
Uomoseppia

Sempre ottimi i tuoi riassunti..non so come fai!

14 12 2007
Daniele

Mitico Lost e ottimi i tuoi commenti.

14 12 2007
Uomoseppia

Non penso che i poteri di desmond siano nati in seguito al failsafe, ma che già li avesse e l’implosione del bunker li abbia solo risvegliati…ma penso di non poter dire altro dato che ho gia visto la terza serie, giusto?

15 12 2007
Greg

Giusto… forse hai già detto troppo… non fare supposizioni su cose che già sai…
La 3a non l’ho vista… così come molti utenti che leggono il Blog…

Credo che Clementine esista davvero e l’isolotto non mi ha sconvolto più di tanto dato chel’isola è molto grande… la mappa poi è la ciliegina!!! La stampo!!!
La scena col coniglio è stata quella più impressionante… Sawyer nell’ep. dedicato a lui ha tirato fuori 2 volte la frase “Son of a bitch” 🙂 Una volta al direttore del carcere e l’altra a Ben prima di tirargli quel gancio…
Ma il libro mi pare si chiami “Uomini e topi” (Of Mice and Man).

PS: Rigrazie della MAPPA !!!

15 12 2007
alteraego

Grazie a tutti dei complimenti (in effetti è un po’ un lavoraccio) e grazie a voi dei commenti: tranquilli, non c’è nessuno spoiler, sono solo supposizioni anche chi ha già visto la terza stagione si sta attenendo alla programmazione di Raidue 😉

(giusto, il libro è “Uomini e topi”, è stata una svista)

15 12 2007
alteraego

Aggiornamento: spero di riuscire a postare la nuova tappa di TLE per sabato sera. Di nuovo scuse per i contrattempi

31 12 2007
mitico Sawyer

in effetti non si spiega come mai Brian riesca a comunicare via radio se il failsafe aveva già causato l’interruzione delle comunicazioni….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: