Lost 4×03 – L’Economista

5 08 2008

Titolo originale: The economist

Data originale di tramissione: 14 Febbraio 2008

Scritto da: Edward Kitsis e Adam Horowitz

Diretto da: Jack Bender

Centric: Sayid

Promo: http://www.youtube.com/watch?v=u-fEbBYhO7U&feature=related (sub ita), http://www.youtube.com/watch?v=NkLPMIZ1JUc (Fox italia)

Riassunto: Lost-central

Fatti salienti:

– Sayid, Kate e Miles partono alla volta di Otherville per recuperare Charlotte;

– Desmond viene chiaato in causa poichè Naomi aveva una sua foto nello zaino;

– Daniel scopre che l’isola ha 31 minuti di ritardo rispetto al mondo esterno;

– Sayid, ad Otherville, scopre una stanza segreta nella casa di Ben;

– Locke e i suoi tendono un’imboscata a Sayid, Kate e Miles e li fanno prigionieri ad Otherville;

– Sayid convince Locke a scambiarsi gli ostaggi: Miles e Charlotte;

– Sayid e Charlotte fanno ritorno da Jack, mentre Miles resta nelle mani di Locke e Kate sceglie di rimanere con Sawyer;

– Sayid e Desmond partono con Frank a bordo dell’elicottero, diretti sulla nave di Minkowski: vogliono conoscere la verità.

.

Spunti di riflessione:

 

E QUATTRO! Dopo Kate, Jack e Hurley conosciamo un altro dei 6 della Oceanic: è Sayid, che in qualche modo è riuscito a lasciare l’isola.

.

CHI L’HA DETTO CHE IL GOLF E’ UNO SPORT NOIOSO? Nella sua vita post isola, Sayid fa un lavoro molto particolare: il sicario. Lo vediamo in azione dapprima alle Seychelles, dove deve eliminare il signor Avellino.

.

SPAGHETTI, MANDOLINO, MAFIA Chi è la sua vittima e perchè Sayid deve ucciderlo? Non conosciamo la colpa di Avellino, ma certo quando apprende che Sayid è uno dei reduci del volo della Oceanic si preoccupa molto e capisce che qualcosa non va.

.

ALEXANDER PLATZ La successiva missione dell’Iraqeno lo porta in una Berlino innevata. Qui riesce a stabilire un contatto con Elsa, che gli serve da tramite per arrivare alla vittima designata, l’economista.

.

SPIA E LASCIA SPIARE La missione di Sayid in terra tedesca si complica nel momento in cui l’Iraqeno si innamora della segretaria dell’economista; per di più, Elsa è una spia, che conosce alla perfezione le intenzioni di Sayid. Così, quando finisce la commedia, lei gli spara e lui è costretto ad ucciderla.

.

L’ECONOMISTA Chi è questo economista che Sayid deve uccidere? In realtà non si tratta di un economista, e sembra essere al corrente dei piani di Sayid. L’economista, tuttavia, non sa chi sia il mandante di Sayid: Elsa gli risparmia la vita proprio perchè vuole estorcergli il nome del suo capo.

.

TUTTI ABBIAMO UN CAPO Sayid, però, non rivelerà che lavora per Ben: anche il leader degli Altri, dunque, è tornato dall’isola. Sembra sia sia reinventato veterinario, ed ha assunto sufficiente competenza per estrarre il proiettile dalla spalla di Sayid.

.

PULIZIA Ben si serve di Sayid come proprio killer personale: deve uccidere tutte le persone che sono su una lista. Che sia la stessa lista di Jacob, o che comunque, in qualche modo, sia collegata?

.

I CATTIVI Perchè queste persone devono essere eliminate? Ben dice a Sayid che “non meritano la nostra compassione”. E ricorda a Sayid quello che “hanno fatto l’ultima volta che hai agito con il cuore invece che con una pistola”. Sayid è ricattato proprio per questo motivo da Ben, che lo invita ad eseguire i suoi ordini per “proteggere i tuoi amici”. Le persone che sono sulla lista e che Sayid deve eliminare sono dunque qualcuno che Ben considera “cattivo”, nemico dell’isola e di chi vi è rimasto (“i tuoi amici”); forse si tratta di qualcuno che cerca l’isola (e per questo vuole sapere per chi lavora Sayid; e per questo Avellino si spaventa quando scopre che Sayid è uno dei 6 della Oceanic), forse si tratta dello stesso Abaddon…

.

LO STRANO BRACCIALETTO Anche perchè Elsa indossa un braccialetto molto simile a quello che Sayid scorge sul cadavere di Naomi: un segnale che sono affiliate alla stessa organizzazione?

.

REGALO Il braccialetto di Naomi reca la scritta “N.[Naomi], sarò sempre con te. R.G.”: chi è questa/o R.G.?

.

MISSIONE INCOMPIUTA Il fatto che Ben, nel futuro, si trovi nel mondo esterno vivo e vegeto, intento ad eliminare qualcuno che gli sta dando la caccia, significa che la spedizione di Abaddon sbarcata sull’isola ha fallito il proprio compito di catturare Benjamin Linus.

.

TU LA CONOSCI PENNY? Sempre che questo sia il reale scopo della missione di Minkowski e compagni: quando Desmond prova a chiedere se conoscono Penelope, le facce di Frank e Daniel sono tutte un programma (malgrado neghino di averne mai sentito parlare).

.

UN DUE TRE STELLA Sull’isola, Locke è disorientato poichè non riesce più a trovare la capanna di Jacob: all’interno del cerchio di cenere che la cingeva della casupola non c’è traccia. Questo conferma l’ipotesi che la cascina sia in grado di “muoversi” (anche Hurley la vede in due posti diversi) o che comunque sia un’illusione.

.

I SEGRETI DI BEN Una volta penetrato ad Otherville, Sayid scopre una stanza segreta all’interno della casa di Ben. Qui, un cassetto racchiude il segreto del leader degli Altri: una moltitudine di passaporti falsi di diverse nazioni e molti soldi di svariati Paesi. Ben, a quanto pare, va e viene dall’isola (almeno prima del Failsafe) in continuazione.

.

IL SENSITIVO Miles non mostra particolare sopresa nel trovarsi di fronte un villaggio di villette a schiera (Otherville) in piena giungla. Inoltre, una scena eliminata da questo episodio mostrava Sayid, Kate e Miles arrivare fino al perimetro di sicurezza che circonda il villaggio degli Altri: mentre Kate trafficava sui piloni per cercare di inserire il codice come aveva visto fare a Juliet in precedenza e Sayid si mostrava scettico, Miles fiutava l’aria (come gli abbiamo visto fare a casa del ragazzino morto, nel flashback) dopodichè varcava tranquillamente il perimetro di sicurezza e, di fronte allo sguardo allibito dei due compagni, spiegava che era spento e che lui aveva “tirato ad indovinare”.

.

CATTIVE COMPAGNIE Miles sarà scambiato in un baratto di ostaggi con Charlotte. Questo è l’accordo che Locke e Sayid pattuiscono dopo il dialogo in presenza di Ben, ad Otherville. In precedenza, l’Iraqeno era stato rinchiuso nella sala giochi, restando da solo in compagnia di Ben per qualche tempo: possibile che i due abbiano interlocuito e che il loro dialogo non ci sia stato mostrato.

.

TAXI! Sayid apprende comunque ciò che Ben ha rivelato: c’è un suo infiltrato sulla nave di Minkowski. Ciononostante, Sayid rifiuta di crederci e, tornato da Jack con Charlotte (ma senza Kate, convinta da Sawyer ad unirsi al suo gruppo), riesce ad ottenere un “passaggio” aereo da Frank per essere portato sulla nave. Con lui c’è Desmond: entrambi vogliono affrontare di persona i membri della spedizione e verificare le loro intenzioni.

.

LA TALPA? Charlotte, invitata da Frank, rifiuta di imbarcarsi sull’elicottero perchè “ho del lavoro da fare”: quale interesse avrà l’antropologa inglese? Un alone di mistero continua a circondare la sua figura: perchè, appena raggiunti i suoi compagni, non racconta loro della “talpa” sulla nave?

.

ROTTA Prima di partire, Daniel raccomanda molto preoccupato a Frank di seguire esattamente la stessa rotta percorsa durante il viaggio di andata. Anche in precedenza Ben aveva fornito a Michael una rotta specifica (324) per lasciare l’isola, che altrimenti sembrava come protetta da uno schermo invalicabile (la zattera e la barca di Desmond non sono riuscite a raggiungere il mondo esterno).

.

RITARDO Daniel è particolarmente preoccupato perchè ha trovato conferma ad una sua tesi: l’isola è in ritardo rispetto al mondo esterno. L’esperimento di cui si serve il fisico consiste nel mettere a confronto due cronometri (fatti partire nel medesimo istante): uno è quello che Dan ha portato con sè in elicottero, l’altro è quello che Regina (rimasta sulla nave di Minkowski, quindi nel mondo esterno) gli lancia con un razzo. Il cronometro arrivato dal mondo esterno è avanti di 31 minuti rispetto a quello di Daniel: ciò significa che l’isola ha un ritardo di 31 minuti rispetto allo scorrere del tempo nel mondo esterno.

.

ANOMALIE Quale è il motivo di questa anomalia temporale (che, attenzione, Daniel sembra già conoscere: compie l’esperimento non per verificare se c’è un ritardo, ma a quanto questo ritardo ammonti)? In effetti il tempo sull’isola è in ritardo: il razzo arriva 31 minuti dopo che è stato lanciato (e dovrebbe impiegarci invece pochi secondi): dove è stato per tutto questo tempo? Si è bloccato in una curva spazio-temporale? Oppure ha viaggiato verso l’isola impiegando una mezz’oretta in più per arrivare a destinazione? E il ritardo dell’isola è sempre stato di 31 minuti o è destinato ad aumentare?

.

 

.

 

QUANDO Sull’isola è sempre il 24 Dicembre 2004 (94esimo giorno dallo schianto del volo 815): dopo aver incontrato i quattro paracadutati sull’isola, Jack e i suoi sono con Frank, mentre il gruppo di Locke raggiunge Otherville.
Il flashback di Sayid si svolge sicuramente dopo il 2 Ottobre 2006, giorno in cui esce l’album che contiene la canzone che Sayid e Elsa ascoltano in albergo.

.

DOVE I fatti si svolgono sull’isola, tra Otherville e le vicinanze della Fiamma (dove si trova l’elicottero di Frank).
I flash-forward di Sayid sono ambientati rispettivamente alle Seychelles e a Berlino.

.

 

.

Curiosità:.

.

 

IDENTITY La valuta contenuta nel cassetto segreto di Ben afferisce a diverse nazioni, ma è riconoscibile una banconota da 20 sterline inglesi: la stampa sulla banconota è quella del volto di Michael Faraday (lo stesso cognome di Dan). Il passaporto che Sayid esamina attribuisce invece a Ben la nazionalità svizzera (ma se ne riconoscono anche uno neozelandese e uno brasiliano) e la data di nascita 3 Marzo 1962 (Ben è nato invece il 21 Dicembre, non si sa di quale anno).

.

 

NO ALPITOUR? AHI AHI AHI… La lavagnetta che illustra il menu del bar dove Sayid aggancia Elsa (e viceversa) è scritta in un tedesco “maccheronico”: Tages Menu, Grilltes Huhnerfilet mit Gemüse, Steak mit Knobloch Kartoffen, Gulash mit Bratkartoffen sono esperessioni errate. Anche il punto segnato da Elsa sulla cartina di Sayid per indicargli il ristorante dove avrebbero cenato non corrisponde a nessun locale di Berlino.

.

NUMERI I numeri “maledetti” tornano a ricomparire con maggiore insistenza: l’appuntamento di Sayid e Elsa è alle 8, sui cronometri di Daniel compaiono il 16 e il 23, sullo sfondo del bar di Berlino si nota una pubblicità di una birra che recita “1516 Rein”.

.

MUSICA Il brano che Sayid e Elsa ascoltano in sottofondo nel letto della stanza d’albergo (poco prima che l’Iraqeno uccida la Tedesca) è If You Stayed Over , di Bonobo.

.

VEDUTISMO In casa di Ben, oltre alle foto di Alex in giovane età, si può notare un quadro che rappresenta un paesaggio simile alla geografia dell’isola.

..


.


   

  

.
Frasi da ricordare:

Jack: Ben ha mai accennato al fatto di essere in contatto con qualcuno che non è sull’isola?
Juliet: No…
Miles: Sentite, è molto semplice: sapete dov’è o no?
Jack: Che volete da lui?
Miles: Devo localizzarlo. Le persone che mi hanno ingaggiato mi hanno detto che si chiama Benjamin Linus e mi hanno dato una sua foto, questo è tutto. Mi hanno detto ‘trovalo’, e con quello che mi pagano non mi serve sapere altro! Allora?
Jack: Va bene, d’accordo: è con Locke, e la tua amica.
Miles: Charlotte?
Jack: Charlotte: Locke ha preso anche lei.
Miles: Locke è l’uomo che ha ucciso Naomi… dammi subito la pistola, Shephard!
Jack: Tu vuoi la pistola, io voglio risposte.
Miles: Non ti fidi di me? In teoria dovresti essere morto, invece sto qui a discutere con te. Ma abbiamo entrambi lo stesso problema: questo tizio, Locke.
Kate: Non credo che Locke lasci che la tua amica venga con te tanto facilmente… sono armati.
Miles: Non mi dire, anche noi! Quindi perchè non ci mettiamo in marcia e…
Sayid: Tu non vai da nessuna parte! Quell’elicottero… può volare?
Frank: Di solito lo fa…
Sayid: Mi puoi portare sulla nave?
Jack: Sayid! Aspetta un secondo…
Sayid: Noi vogliamo che loro ci portino via dall’isola, dico bene? Allora?
Frank: C’è poco carburante, non posso portare tanto peso… massimo tre persone.
Miles: Casomai ti fossi distratto a spulciarti il pizzetto, uno di questi signori ha fatto Charlotte prigioniera!
Sayid: Io posso riportarla qui, sana e salva. Ma se ci riesco, mi porterai sulla nave?
Frank: Puoi contarci. Porta qui Charlotte sana e salva e io ti farò lasciare l’isola.

Sig. Avellino: Buongiorno!
Sayid: Buongiorno.
Sig. Avellino: La prossima buca è lontana: vuole un passaggio?
Sayid: No, la ringrazio, la mia pallina è qui…
Sig. Avellino: Lo sa, lei è la prima persona che incontro da stamattina…
Sayid: Paghiamo profumatamente per questo genere di privacy…
Sig. Avellino: In effetti… E’ la prima volta che viene alle Seychelles? Aha! Io userei il ferro 5…
Sayid: Io mi trovo meglio col 7…
Sig. Avellino: Facciamo così: scommetto 50 euro che arrivo più vicino alla buca con il ferro 5.
Sayid: Aumentiamo a 100.
Sig. Avellino: Eccellente! E’ incredibile, vero? Con una scommessa diventa tutto più divertente… Non male, anzi… Allora, di che si occupa, amico mio?
Sayid: Non faccio niente.
Sig. Avellino: Niente…? Non paga il conto di una vacanza qui…
Sayid: Ho ricevuto una considerevole indennità.
Sig. Avellino: Fusione aziendale?
Sayid: Veramente, incidente aereo. Oceanic Airlines, volo 815… Sono Sayid Jarrah, uno dei 6 della Oceanic.
Sig. Avellino: Oh… è… è incredibile… ricordo di averlo letto sui giornali…
Sayid: Tocca a lei, amico mio. Sembra che avesse ragione sul ferro 5!
Sig. Avellino: Beh… buona passeggiata, e non si preoccupi per la scommessa… era per divertirsi…!
Sayid: No, ha vinto: permetta che la paghi…
Sig. Avellino: Lasci stare, grazie.
Sayid: Insisto, signor Avellino!
[sparo]

Sayid: Ist frei?
Elsa [in tedesco]: Dove vuole andare?
Sayid: “Ist frei” è tutto il tedesco che ho imparato…!
Elsa: Chi sta cercando?
Sayid: Adoro l’Europa, trovi sempre chi ti aiuta…! Sto cercando Potsdamer Platz.
Elsa: Non le serve la cartina: è a un isolato da qui, attraversando la strada.
Sayid: Grazie!
Elsa: Io sono Elsa.
Sayid: Sayid.

Elsa: Che genere di affari la portano a Berlino?
Sayid: Faccio il cacciatore di teste, per conto di aziende. E lei che fa?
Elsa: Il mio capo è un economista, lavora su mercati emergenti. Veramente non so bene che cosa faccia, ma… non importa, visto che mi occupo solo del suo shopping… E se questo suona, devo correre da lui all’istante. Ed è una fortuna, visto che a Berlino ci viene una o due volte l’anno…
Sayid: Ecco perchè può permettersi queste tranquille pause caffè!
Elsa: Noi… ci siamo già conosciuti?
Sayid: Le dirò esattamente dove mi ha conosciuto… se verrà a cena con me.
Elsa: Questo è il ristorante dove mi porterà stasera. Alle otto. Beh, se riesce a trovarlo…

Ben: Pronto.
Sayid: Contatto stabilito.
Ben: Bene.

Sayid: Guardate qua! Ce l’aveva Naomi… Stava cercando Desmond. Qualunque sia il loro vero scopo è chiaro che non vogliono dircelo… magari Desmond potrebbe aiutarci acapire.

Jack: Sayid… come procediamo?
Sayid: Non sei la persona adatta per la missione che ho in mente.
Jack: Di che missione si tratta?
Sayid: Convincerò Locke a liberare Charlotte, e lo farò senza spargimenti di sangue.
Jack: E perchè, io non agirei così?
Sayid: L’ultima volta che l’hai incontrato gli hai puntato una pistola e hai sparato: non la chiamerei dimoplazia…
Miles: Ehi, Jarrah! Credi di andare senza di me?
Sayid: Certo che no.
Miles: Ah…! Bene.
Sayid: C’è nient’altro?
Miles: Sì, ridammi la pistola!
Sayid: Partiamo tra dieci minuti.

Sawyer: Ce lo dai questo nome, Mefisto?
Locke: Non ci dirà chi è il suo uomo a bordo della nave, James.
Sawyer: Oh, e perchè?
Locke: Perchè è l’unica cosa che lo tiene in vita!
Sawyer: Beh, ho un’idea: prendiamo una pistola, gliela puntiamo sull’alluce e lo mandiamo in orbita! Dopodichè, se ancora non ce l’ha detto, passiamo al dito successivo… Sì, forza, facciamo così!
Locke: Poi però dovremo trasportarlo…

Locke: Dovrebbe essere qui, la cascina…
Hurley: Forse ci siamo sbagliati: potrebbe essere ovunque…
Locke: No, era qui…
Sawyer: Ma che c’è in questa cascina di tanto importante?
Ben: John sta cercando qualcuno che gli dica che cosa fare…
Locke: Devo essermi sbagliato ma… non importa. Su, mettiamoci in marcia, la base è vicina.
Rousseau: Se i compagni della ragazza sono con Jack, sanno che andiamo alla base.
Sawyer: Già… la rossa indossava un giubbotto antiproiettile, il che significa che i suoi verranno prevenuti e armati!
Hurley: Se vogliono solo lei dovremmo lasciarla andare… Insomma, credevo che volessimo solo nasconderci, perchè fare prigionieri?
Locke: La teniamo perchè ci può essere utile.
Hurley: Che cosa vuoi dire?
Charlotte: Come ostaggio intende!
Hurley: Oh… No, non è questo che mi aspettavo.
Locke: E che cosa ti aspettavi, Hugo?
Hurley: Senti, sto solo dicendo che se la lasciamo andare lo considereranno un gesto di buona volontà…
Locke: Lo considereranno stupido perchè questo sarebbe…
Hurley: Cerco solo di trovare un compromesso…
Locke: Siamo oltre i compromessi! E adesso, Hugo, sono io che prendo le decisioni. O per te è un problema questo?

Kate: Brucia parecchio, eh?
Jack: Che cosa?
Kate: Sentirsi dire che non puoi andare… Ora sai anche tu che cosa si prova.
Jack: Ma io aspetterò che siano partiti e poi farò di testa mia…!
Kate: Touchè…
Jack: Va’ tu con loro, Kate.
Kate: Dici sul serio?
Jack: Sì.
Kate: Perchè, non ti fidi di Sayid?
Jack: Non mi fido di Locke.
Kate: E perchè credi che non farebbe a me quello che ha fatto a Naomi?
Jack: Sawyer lo impedirà.

Kate: C’è posto per me?
Miles: Oh, a lei la pistola sì…!
Sayid: Usala solo se necessario, Kate.
Kate: Questo l’hai detto anche a Locke?

Frank: Quel Sayid da dove viene?
Jack: Iraq.
Frank: Iraq? E così va e risolve la questione… cos’è, un diplomatico?
Jack: No. Torturava la gente.

Sayid: Naomi… la conoscevi bene?
Miles: No, l’ho vista sulla nave.
Sayid: Non sembri molto dispiaciuto per la sua morte…
Miles: Certo che mi dispiace: era sexy, mi piaceva il suo corpo!
Kate: Carino…
Sayid: E questa ragazza, Charlotte… neanche a lei sei interessato, vero?
Miles: Definisci ‘interessato’.
Sayid: Viva il cameratismo…!
Miles: Ah sì? Chi è che dà la caccia all’amico superstite armato di pistola? Io sono interessato a Locke: perchè non mi dici come ha fatto a spaccare in due la vostra allegra famigliola?
Sayid: Eravamo in disaccordo sul fatto che voi stavate venendo a salvarci o a ucciderci…
Miles: Tu da che parte sei finito?
Sayid: Te lo dirò quando avrò deciso.

Sayid: Dovresti dire al tuo capo che esiste una nuova tecnologia!
Elsa: Ho tentato… sai come sono i capi! Tu ce l’hai un capo?
Sayid: Tutti hanno un capo, Elsa. Sbrighiamoci, o faremo tardi.
Elsa: Perchè sei ancora qui? Hai detto che saresti rimasto a Berlino soltanto una setimana…
Sayid: Il mio incarico si è rivelato più complicato di quanto pensassi.
Elsa: Oh… giusto. Speravo che rispondessi che era per me…
Sayid: Andiamo, Strauss ci attende.

Jack: Che combina?
Frank: Dan? Non saprei… Metà delle cose che dice non le capisco, l’altra metà è incomprensibile…

Daniel: Voglio fare un esperimento…
Frank: D’accordo, ma parla solo di roba scientifica, chiaro?
Daniel: Sì.
Frank: E se risponde Minkowski, tu riattacchi subito. Chiaro?
Daniel: Sì. Grazie, grazie.

Daniel: Regina? Ciao sono Dan… Mi senti?
Regina: Sì.
Daniel: Sì, bene. Aspetta, aspetta… l’attrezzatura è pronta. Sono in posizione, tu mi ricevi?
Regina: Il segnale è forte.
Daniel: Oh, bene, fantastico, allora… ok. Manda il carico!
Regina: Carico partito!
Frank: Tranquillo, fa queste cose di continuo, è fissato…
Regina: Quaranta chilometri all’obiettivo, 35 chilometri all’obiettivo, 30 chilometri all’obiettivo, 25 chilometri all’obiettivo, 20 chilometri all’obiettivo, 15 chilometri all’obiettivo, 10 chilometri all’obiettivo, 5 chilometri all’obiettivo, zero.
Daniel: Regina… non è arrivato.
Regina: E’ strano…
Daniel: Eh sì… molto strano…

Miles: A che servivano quelle altalene, l’asilo nido?

Kate: Hugo… che è successo?
Hurley: Mi hanno lasciato qui!

Hurley: Locke è fuori di testa ormai! Ha preso in ostaggio la ragazza, dice che Walt gli ha ordinato di uccidere l’altra ragazza e lui…
Sayid: Walt?
Hurley: Coso, non chiedere… Io ho cercato di farlo ragionare in tutte le maniere, in tu-tutte le maniere m-ma lui…
Miles: Piantala di balbettare e dicci che fine hanno fatto! Dove sono andati?
Hurley: Chi sei?
Miles: Dove sono andati, ciccione?
Hurley: Oh, grande: ci hanno mandato un altro Sawyer…!
Sayid: Hurley, dove sono andati?
Hurley: Erano troppo occupati a legarmi per dirmelo, non lo so.
Kate: Se ne sono andati tutti insieme?
Hurley: Sì, tutti insieme! Locke ha detto che quelli della nave sono qui per salvare Charlotte e per uccidere lui e… è vero?
Miles: Chi lo sa…
Sayid: Ha detto niente circa la loro prossima destinazione?
Hurley: Oh, Locke ha detto che prima dovevano passare da casa di Ben…
Sayid: Per quale motivo?
Hurley: Per chiudere anche lui in un ripostiglio, forse…
Miles: La casa di Ben dov’è?

Jack: Ti posso chiedere una cosa?
Frank: Certo.
Jack: I Red Sox hanno vinto il campionato?
Frank: Non me lo ricordare, chiaro? Mio padre è del bronx, ho sangue yankee nelle vene…
Jack: E’ incredibile, non guardo una partita da 100 giorni…

Jack: Che cos’è?
Daniel: Un razzo. Oh no…! E’ trentuno minuti… oh no, questo non va bene!

Locke: Bel lavoro, Hugo!
Hurley: Senza offesa, coso…

Rousseau: Mi dispiace Sayid, niente di personale…
Sayid: Dov’è Locke?
Hurley: Sta parlando con il cinese arrabbiato.
Sayid: Guarda che non ti faccio niente, Hurley…
Hurley: Sì… hai spezzato il collo a un tale con la presa break-dance che fai con le gambe… preferisco starti dietro!

Ben: Bene, sono a corto di spazio per i prigionieri… Ho perso un dollaro, lo sai?
Sayid: E come ci sei riuscito?
Ben: Ho scommesso con John che non ti saresti mai fatto raggirare dal tuo amico…
Sayid: Tu che cosa ne sai dell’amicizia?
Ben: So che è inutile avere amici di cui non ti puoi fidare.

Kate: Sono tua prigioniera?
Sawyer: Se ti eccita pensarla così, sì…
Kate: Che cosa fai qui con Locke?
Sawyer: Non sono con lui.
Kate: Sì, invece!
Sawyer: Tu cosa fai con Jack?
Kate: Sono rimasta con Jack perchè credo che ci porterà via da quest’isola!
Sawyer: E’ questa la differenza tra noi due: io non voglio andarmene…
Kate: Perchè no?
Sawyer: Non c’è niente e nessuno che aspetti il mio ritorno.
Kate: E che c’è che ti trattiene in questo posto?
Sawyer: Perchè vuoi tornare, Kate? Se ricordo bene, stavi andando in carcere prima di arrivare qui. Perciò se credi che a casa ti aspetti altro che un paio di manette, allora non sai come funziona il mondo. Guardati attorno, lentiggini! Abbiamo un tetto sulla testa: elettricità, docce, letti…
Kate: Sì, e dimmi Sawyer: per quanto potremo giocare all’allegra famigliola?
Sawyer: Perchè non lo scopriamo?

Locke: Tè freddo. Ho pensato che avessi sete.
Ben: Io ho sete…
Locke: Mi dispiace per l’imboscata, ma non sapevo in quanti sareste venuti e se foste armati… ho dovuto prendere… le mie precauzioni.
Sayid: Che cosa ne hai fatto di Miles e Kate?
Locke: Kate è con Sawyer, e Miles è al sicuro. Sta bene, gli ho solo fatto qualche domanda.
Sayid: Hai ottenuto risposte?
Locke: No.
Sayid: E’ andata meglio con la ragazza catturata?
Locke: Non particolarmente.
Sayid: Allora perchè non la dai a me?
Locke: E perchè dovrei farlo?
Sayid: Hai ragione: queste persone mentono, non sono qui per salvare noi. Ma se torno con Charlotte viva, mi porteranno sulla loro nave: è l’occasione migliore che abbiamo per scoprire chi sono e che cosa vogliono.
Locke: Allora posso risparmiarti la fatica, Sayid, perchè Ben dice di avere una spia sulla loro nave.
Sayid: Chi?
Ben: E’ un segreto…
Sayid: Scusami, ma il giorno che crederò a lui sarà il giorno del mio funerale. Dammi Charlotte, lasciami fare a modo mio; o si scatenerà una guerra che sarà difficile fermare.
Locke: Perchè dovrei darla a te per niente?
Sayid: Credo che tu mi abbia frainteso… Non mi aspettavo che tu me la dessi per niente.

Elsa: Io non so niente di te: capisco che non voglia parlare dell’incidente, di quello che hai passato… ma parlami di te adesso, dimmi quello che provi. E’ questo che si fa tra innamorati, giusto?
Sayid: Innamorati?
Elsa: Sì…
Sayid: D’accordo: basta segreti. Che cosa vuoi sapere?
[cellulare]
Elsa:
E’ qui, il mio capo… Io… devo andare.
Sayid: Ora? Dove?
Elsa: All’hotel Adlon. Dov’è il mio vestito?
Sayid: Elsa… Devi lasciare Berlino.
Elsa: Che cosa?
Sayid: Non puoi più restare qui.
Elsa: Che cosa? Cosa vuoi dire?
Sayid: Molto presto tutti cominceranno a domandarsi che cosa è successo al tuo capo. Meglio che tu non sia qui a rispondere…
Elsa: Il mio capo? Questo ha a che fare con il mio capo? Chi sei tu?
Sayid: Non c’entra niente con noi due.
Elsa: Il caffè… eri lì per incontrarmi! Mi hai usata per arrivare al mio capo! E dimmi, chi si domanderà che gli è successo?
Sayid: E’ bene che tu non sappia…
Elsa: Lo ucciderai… lo ucciderai? Ma lo conosci almeno?
Sayid: Il suo nome è sulla lista.
Elsa: Una lista? Quale lista? Tu hai una lista?
Sayid: Il mio capo ce l’ha.
Elsa: E chi è?
Sayid: Non ha importanza chi sia!
Elsa: Uccidi delle persone solo perchè sono su una lista? Senza fare domande?
Sayid: L’uomo per cui lavori non è un economista!
[sparo]
Elsa: Dovevi chiamarmi alle dieci e mezza. No, non l’ho ucciso. Adesso non ci rivelerà mai il nome, perchè dovrei tenerlo in vita? No, non ne aveva idea. Va bene, d’accordo. Te lo porto. Lascia l’albergo, ti raggiungo alla base segreta.

Desmond: Ehi, te lo chiedo per l’ultima volta: perchè Naomi aveva questa foto?
Frank: Amico, devi capire una cosa: lei era il mio supervisore, quindi mi parlava soltanto quando doveva darmi gli ordini.
Desmond: Senti, Naomi mi ha detto che siete stati ingaggiati da lei! Adesso guardami negli occhi e dimmi che non hai mai sentito parlare di Penelope Widmore! Va bene, non vuoi dirmi la verità? Me la dirà qualcun altro. E quando quello decollerà, io sarò a bordo!

Jack: E Kate?
Sayid: Ha deciso di restare.
Frank: Che è successo a Miles?
Sayid: L’ho barattato.
Frank: Barattato?
Sayid: Ti avevo promesso Charlotte: eccola qua.
Frank: Hai imbrogliato…
Sayid: Tu dici?
Frank: Sì, l’hai fatto. Per tua fortuna non mi era molto simpatico…

Frank: Allora si è liberato un posto: Charlotte?
Charlotte: Tornare e rinunciare a stare qui? No: ho del lavoro da fare.
Frank: Puoi venire tu, Daniel…
Daniel: Io… no, grazie: credo sia meglio che resto con Charlotte…
Frank: D’accordo.
Daniel: Frank, Frank… solo una cosa: devi assolutamente seguire con precisione la stessa rotta del volo di andata, chiaro? E ricorda che qualunque cosa accada, non importa cosa: tieni la rotta!
Frank: Ricevuto.

Jack: Fa’ attenzione.
Sayid: Sicuro di non voler andare al posto mio?
Jack: No, io preferisco rimanere qui, è meglio che vada tu con loro.
Sayid: Ci vediamo.
Jack: Buona fortuna… mandami una cartolina.
Sayid: Hai detto che si è liberato un posto…
Frank: Sì, perchè?
Sayid: Portiamo Naomi a casa.

Ben: Togliti la camicia. E’ morta?
Sayid: Sì…
Ben: Perchè non ti ha ucciso?
Sayid: Perchè voleva delle informazioni da me…
Ben: Che genere di informazioni?
Sayid: Voleva sapere per chi lavoro… voleva che le parlassi di te.
Ben: E’ naturale. Perchè piangi, per lei? Sei stato così ingenuo da innamorarti? Queste persone non meritano la nostra compassione. O devono ricordarti che hanno fatto l’ultima volta che hai agito con il cuore invece che con una pistola?
Sayid: E tu te ne sei servito per fare di me il tuo killer…!
Ben: Vuoi proteggere i tuoi amici o no, Sayid? Ho un altro nome per te.
Sayid: Ma ora sanno che do loro la caccia…
Ben: Bene.

 

 

 

.

.

Video:

Il ritrovamento del relitto

La stanzetta segreta di Ben (versione originale) 

Il mandante di Sayid (versione originale sub ita)

Sayid golfista assassino (versione originale)

La distorsione temporale (versione originale)

Kate e Sawyer mettono su casa (versione originale)

Sayid e le bionde

Un amore finito male (versione originale)

. 

Lascia un commento! (evitando gli spoiler)

 


 

 

.

Annunci

Azioni

Information

3 responses

6 09 2012
how to make a wall mounted desk

This is a very good tip particularly to those new to the
blogosphere. Short but very precise information… Thanks
for sharing this one. A must read post!

10 03 2014
free online dating

I loved as much as you will receive carried out right here.
The sketch is tasteful, your authored subject matter stylish.
nonetheless, you command get got an edginess over that you wish be delivering the following.
unwell unquestionably come further formerly again as exactly the same
nearly a lot often inside case you shield this increase.

23 04 2017
www.facebook.com

So Harry has a double dose of being analytical and not displaying
his feelings, as this trait is frequent to his numerology and astrology. https://www.facebook.com/numerologistsecrets/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: