Lost fino al 2010

7 05 2007

 

I poveri naufraghi di Lost non saranno così entusiasti quanto i loro fan nell’apprendere la notizia che la loro permanenza sull’isola non avrà termine prima del 2010: è stata infatti annunciato ufficialmente che la serie televisiva più famosa dell’ultimo biennio proseguirà ancora per 48 episodi, suddivisi in tre stagioni da 16 ciascuno. Proprio in questo sta la vera novità: serie più brevi (quelle realizzate finora contavano più di 20 puntate a testa), meno dilazionate nel tempo per quanto concerne la tramissione. In questo modo, il telefilm raggiungerà un totale di circa 120 episodi.

 L’intero articolo che riporta la notizia si può trovare qui (in inglese).

 Una scelta coraggiosa, dunque, quella dei produttori e degli autori (è confermato che D. Lindelof e C. Cuse saranno al timone del telefilm per tutte le stagioni rimanenti) di annunciare con tanto anticipo la data di chiusura dello show televisivo: la decisione è probabilmente dovuta al continuo rincorrersi di voci su una fine anticipata di Lost, dovuta al calo degli ascolti in America, e parallelamente sul timore che una chiusura forzata possa portare ad uno scadimento del livello qualitativo (come risolvere tanti misteri in così poco spazio?).

Attualmente Lost è giunto in Usa alla terza stagione (in onda sulla Abc e ormai in dirittura d’arrivo). Proprio per questo gran finale si vocifera che i colpi di scena non mancheranno: stando a ciò che riporta “Tv Week”, il tradizionale appuntamento di maggio con la chiusura delle stagioni dei vari telefilm sarà caratterizzato da una moria di personaggi al di sopra della media, e viene spontaneo pensare anche a Lost, che ha uno dei cast più corposi.

In Italia, la seconda stagione si è conclusa martedì 1 maggio. In attesa della terza (in programma a settembre su Fox e a marzo su Raidue), non perdete l’appuntamento con The Lost Experience, su alteRaego dall’8 maggio.

Fonte: Telefilm-central.org

Annunci

Azioni

Information

9 responses

7 05 2007
Midnighter

La parta migliore della notizia è la conferma di Lindelof e Cuse fino alla fine. Si vociferava della possibilità che Lost potesse proseguire senza le due menti creative, che non volevano andare oltre quanto avevano in mente. Questa soluzione è sia un compromesso con la rete (che voleva prolungare Lost oltre le quattro stagioni) che con gli attori (che, nonostante siano contenti di lavorare alla serie, ogni tanto si lamentano del tempo che porta via girare una serie alle Hawaii -e quindi lontano da altre possibilità lavorative a Hollywood- per tanto tempo).

8 05 2007
Monolite

Avrei preferito 2 serie da 24 episodi, 16 mi sembrano un po’ pochi comunque resta un ottima notizia!

8 05 2007
alteraego

Be’ se proprio gli autori si lamentano a girare una serie alle Hawaii mi offro per sostituirli…

8 05 2007
Daniele

Bhe non cambia niente,
invece di due stagioni di 24 episodi (totale 48 episodi)
ne fanno tre da 16.
Molto meglio cosi non bisogna aspettare tanto tra una serie e la successiva.

8 05 2007
Saw

si alla fine invecchieremo con lost…

8 05 2007
Angelo

A me la storia dei compromessi tra autori e produzione non ha mai convinto… basta ricordarsi cosa successe a Twin Peaks e al grande Lynch (che credo avesse anche un maggiore potere negoziale rispetto ai geniali autori di Lost): dopo una prima stagione ecezionale gli fu imposto un allungamento della seconda che abbassò il livello (e più ancora gli ascolti) al punto che non si arrivò mai alla terza nonostante i numerosi cliffangher lasciati sospesi.
Se gli autori avevano in mente 4 stagioni (numero maledetto e numero di lettere della parola LOST) vuol dire che era considerato un tempo idoneo a chiudere le diverse vicende, anche perchè dovrebbe esserci un filo unitario nella soluzione per cui non ci dovrebbe volere tanto tempo (addirittura altre due serie in più) per concludere, no?

9 05 2007
Monolite

Daniele casomai è l’incontrario, essendoci meno episodi passerà più tempo da una stagione all’altra e con una stagione in più…

9 05 2007
Daniele

“Proprio in questo sta la vera novità: serie più brevi (quelle realizzate finora contavano più di 20 puntate a testa), meno dilazionate nel tempo per quanto concerne la tramissione.”

Cosi hanno scritto….
spero sia vero

9 05 2007
Midnighter

Il tempo di attesa tra una serie e l’altra aumenta, ma non ci saranno pause tra un episodio e l’altro, che nelle ultime due stagioni sono state la causa dei cali di ascolti. Se prima 22 episodi erano distribuiti da settembre a maggio (con tante pause in mezzo) ora faranno 16 episodi di fila, uno a settimana, da gennaio a maggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: