Find 815 – Tappa #13

30 01 2008

13.jpg 

. 

Benvenuti alla tappa #13 di Find 815, l’ARG che più che una nuova Lost Experience si sta rivelando un vero e proprio mezzo per creare l’hype intorno all’esordio della Quarta Stagione di Lost (previsto per Giovedì 31 Gennaio in Usa).

 .

Oggi comincia quello che dovrebbe essere l’ultimo Capitolo della storia: nel nuovo video, Sam decide di giocare a carte scoperte e chiede a Ockham di portare la Christiane I alle coordinate segrete che è riuscito ad ottenere decodificando le mail misteriose:

. 

Ecco l’attività odierna: bisogna aiutare Sam al timone, il mare è pieno di scogli e bisogna evitarli.

 istruz_gioco5.jpg

. 

Come si risolve il gioco? Innanzitutto dobbiamo mettere a fuoco il corretto punto di vista: noi (cioè la nave Christiane I, su cui si trova Sam) siamo il punto in mezzo allo schermo. Sembra un punto fermo, in realtà, se ci fate caso, il punto resta sì fisso al centro del radar ma sotto di esso la cartina “si muove”, scorrendo in avanti: vedrete infatti gli scogli (le sagome verde-chiaro) “scivolare” via verso il basso.

.

 freccia.jpg

Noi (il punto in mezzo) ci muoviamo sempre nella direzione indicata dalla freccia bianca: non guardate il punto che si trova all’estremità del sonar e che lampeggia (per ora ignoratelo).

. 

Ora, stiamo procedendo in avanti, nella direzione indicata dalla freccia. Tutto va bene finchè davanti a noi (cioè davanti al punto fisso in mezzo allo schermo) vediamo il mare (cioè gli spazi neri, vuoti). Quando immediatamente davanti a noi compare una macchia verde (cioè uno scoglio), dovremo fare in modo di evitarla (sapendo che la nave procederà sempre nel verso della freccia bianca), praticamente facendo “shiftare” la mappa che ci scorre sotto in modo da individuare uno spazio vuoto immediatamente davanti a noi, nel quale infilarci. Ecco un esempio:

 freccia1.jpg

In questo caso, se lasciamo proseguire la nave nella sua direzione (indicata dalla freccia bianca) finiremo per scontrarci (noi siamo il punto centrale) con la macchia verde (=scogli). In poche parole, invece che far spostare il punto (che rimane sempre fisso) dovremo far spostare la mappa sottostante, “shiftandola” nella direzione indicata dalla freccia arancione: in questo modo, davanti a noi (cioè nella direzione indicata dalla freccia bianca) si verrà a trovare non più la zona verde, ma un corridoio nero (=mare), nel quale potremo poi proseguire.

.

freccia2.jpg 

In quest’altro caso, come si vede, il radar (che passa ad intermittenza e “illumina” soltanto una parte dell’intera mappa) ci mostra che abbiamo davanti a noi (direzione della freccia bianca) un po’ di mare libero (spazio nero), ma subito dopo dobbiamo stare attenti alla macchia verde che si sta avvicinando. Proseguiremo dunque dritti e poi dovremo virare (o meglio, far virare la mappa sotto di noi) nella direzione indicata dalla freccia arancione, in modo da infilarci nel corridoio nero tra i due blocchi verdi (uno, quello di sinistra, sembra un’isoletta).

. 

A questo punto, possiamo cominciare a guardare il puntino lampeggiante sull’ultimo cerchio: rappresenta la nostra destinazione. Come fare a raggiungerlo? Dovremo sempre cercare di evitare gli scogli, sempre guardare davanti a noi (la direzione in cui andiamo è sempre quella indicata dalla freccia bianca, anche se il puntino lampeggiante si trova alle nostre spalle), e fare in modo che il puntino lampeggiante alla fin fine vada a coincidere con la direzione indicata dalla freccia bianca, cioè si trovi esattamente davanti a noi. Non è così facile, però: dovremo evitare tutta una serie di scogli, che ci costringeranno a fare un giro molto largo.

. 

Per chi ha capito il meccanismo del gioco, ecco una possibile strada (grazie a Marfun che ha fornito il tragitto da lui percorso):

. 

E alla fine della fatica, ecco il punto di destinazione che si avvicina:

gioco-risolto.jpg

. 

Per chi fosse proprio in difficoltà, ecco un tutorial:

 

. 

Una volta raggiunta la meta, ecco quel che succede (se invece fallite… be’ lo saprete meglio di me, ormai):

.

E qui si conclude questa tappa.

.

.

Spunti e Curiosità:

opium32.jpg 

imag2.jpg

SORPRESA Guardate la mappa generale sulla quale avete navigato: non vi ricorda nulla (o meglio, nessuno)?

 .

I STILL HAVEN’T FOUND WHAT I’M LOOKING FOR In cosa si sono imbattuti i componenti della Christiane I? Hanno davvero trovato il relitto della Black Rock, come sperano? Ma sappiamo che la Roccia Nera si trova nell’entroterra dell’isola di Lost: hanno allora trovato l’isola? Dubito: dovrebbe (il condizionale però è d’obbligo) trovarsi nell’Oceano Pacifico, non nell’Indiano. Hanno trovato il relitto dell’815? Anche quello si trova sull’isola… Oppure ancora hanno trovato (ormai non è più spoiler) il relitto di cui parla Naomi… il finto relitto?

 .

THANKS TO Un grosso grazie agli amici di Telefilm-central che mi hanno illuminato sulla via di -11.1784 ecc.

Annunci




Find 815 – Tappa #12

27 01 2008

12.jpg 

. 

Benvenuti alla Tappa #12 di find 815, gioco online incentrato su Lost di cui ormai siamo giunti all’ultima settimana.

Come al solito, la tappa che chiude il capitolo settimanale verte sul video-diario di Sam: eccolo sottotitolato in italiano:

.

.

Spunti di riflessione:

Il video di Sam contiene, come al solito, alcune interferenze. Ecco cosa si può captare fra i “disturbi” delle immagini:

image1.jpg

image2.jpg

image4.jpg

image8.jpg

image11.jpg

image22.jpg

1.jpg

. 

Tutte queste immagini (grafici, schemi, formule matematiche) sono tratte dal testo “On Physical Lines of Force”, articolo pubblicato nel Marzo del 1861 sul “Philosophical Magazine and Journal of Science”. L’autore? J. C. Maxwell, ovviamente. Il testo è consultabile qui.

asd.jpg

. 

Interessante, in particolare, la pagina 49: accanto ad una formula cerchiata c’è in bella evidenza il numero 108

immagine13.jpg

. 

E alla fine ecco anche un messaggio di ringraziamento per aver cercato così approfonditamente:

ty.jpg

. 

. 

Curiosità:

Find815 e Lost spopolano nel mondo dei fumetti, con esempi di “viral marketing” in molte serie:

.

avengers01.jpg

AVENGERS: THE INITIATIVE Chi è di guardia?

.

cab_dpl02.jpg

CABLE & DEADPOOL “The Lost are found”.

.

captain_america_jack_news.jpg

CAPTAIN AMERICA  Notizie in sovraimpressione.

.

daredevil104_01.jpg

DAREDEVIL Taxi…

.

hercules.jpg

INCREDIBLE HERCULES  Mr. Widmore.

.

house1.jpg

HOUSE OF M: AVENGERS  Cinemino di periferia.

.

mighty_avengers03.jpg

MIGHTY AVENGERS In alto a destra. 

.

shehulk.jpg

SHE-HULK  Mai andare in giro senza lo zaino della compagnia aerea.

.

ult_sm118_02.jpg

ULTIMATE SPIDER-MAN  Il gruppo musicale preferito.

.

ult_xmen01.jpg

ULTIMATE X-MEN Notizie fresche.

.

whatif1.jpg

WHAT IF? SPIDER-MAN VS. WOLVERINE  All’aeroporto, due indizi.

.

wolv.jpg

 WOLVERINE: ORIGINS “Trova te stesso”.

.

young01.jpg

YOUNG AVENGERS Ancora le industrie del padre di Penelope.





Find 815 – Aggiornamento

25 01 2008

agg2.jpg 

. 

Prima della Tappa #12 che, prevista per questa notte, concluderà anche il penultimo capitolo del gioco (giocatelo su www.find815.com), ci sono degli aggiornamenti, e come al solito il protagonista è il computer di Sam:

.

 aurora_domanda.jpg

Dapprima, chiede lumi sullo strano fenomeno (luci verdi in piena notte) avvistato in mezzo all’Oceano Indiano. A chi? Ovvio, alla tuttologa Tracey.

.

 lett-aurora.jpg

Tracey conferma le ipotesi avanzate dai fans: con ogni probabilità si tratta di un’Aurora Australe.

.

 aurora-sito.jpg

E allora Sam va alla ricerca sul web di informazioni ulteriori su questo fenomeno naturale.

.

.

Curiosità e Spunti:

AURORA La pagina web sull’Aurora Australe presentauna fotografia che ritrae Kristian Birkeland impegnato nell’esperimento “Terrella”: la Terrella (che vuole essere un diminutivo di Terra) è una magnetosfera fatta di alluminio che riproduce in piccolo il nostro pianeta, con tanto di campo magnetico, e l’esperimento riguarda da vicino l’Aurora Australe (recentemente sono state create delle “terrelle” in grado di generare aurore polari in laboratorio).
Per ulteriori informazioni sull’esperimento della Terrella, clicca qui (wikipedia, in inglese) o qui (in italiano).

.

 find815-spidy.jpg

PUBBLICITA’ Il marketing legato a Find815 e a Lost non conosce confini: eccolo nel fumetto di Spiderman.

 .

PENNY Qualche tempo fa, su Facebook (dove ha un profilo) Sam era stato contattato da un’utente di nome Penelope: costei aveva anche un indirizzo mail interessante, penelope@widmoreindustries.net. Provate a scriverle, chissà che non otteniate risposta…

. 

SITI Visto il dominio dell’indirizzo mail, spulciando un po’ per il web sono saltati fuori alcuni siti interessanti
http://www.thewidmoregroup.com
http://www.minnesotametallurgy.com

.

Lasciate i vostri commenti, ipotesi, congetture, contributi, aggiornamenti!





Find 815 – Tappa #11

25 01 2008

111.jpg 

Benvenuti alla Tappa #11 di Find 815, l’Alternative Reality Game che fa da traino alla Quarta Stagione di Lost.

.

Ecco il video iniziale: l’attenzione di Sam è richiamata, nel corso della notte, da uno strano fenomeno “naturale” visibile in mare

. 

Comincia la caccia agli indizi all’interno della Christiane I: c’è un oggetto corrispondente a ciascuna delle prime quattro stagioni di Lost:

Indizio Prima Stagione

 01.jpg

. 

Indizio Seconda Stagione

02.jpg 

. 

*SPOILER TERZA STAGIONE* Indizio Terza Stagione

 03.jpg

. 

Per l’indizio della Quarta stagione, dopo aver cliccato su un flacone in cima ad un armadio, dobbiamo risolvere un nuovo giochetto sul sito Abc.com: questa volta si tratta di individuare dei punti precisi a partire dalle coordinate che ci vengono fornite.

 boccetto.jpg

istru_vere.jpg

punti.jpg

. 

Una volta risolto il gioco ci viene comunicata una nuova password:

 istru.jpg

. 

Immettendo la password su find815.com, ecco l’indizio relativo alla Quarta Stagione di Lost:

 santa-rosa.jpg

. 

 .

Curiosità e Spunti:

 sundabetter2.jpg

NUMERI E FOSSA Tornando ai numeri comparsi sulla pagina web della Fossa di Sund (sul computer di Sam): come suggerito dalla formuletta finale, i numeri di ogni colonna (le colonne sono 6, da “a” ad “f”) vanno sommati e poi divisi per 6 (Sigma indica infatti la sommatoria) per trovare il valore corrispondente alla lettera della colonna.

Ecco quindi i valori risultanti:

a = 115
b = 104
c = 105
d = 109
e = 109
f = 114

Come si può vedere, i 6 risultati finali sono identici ad alcuni numeri che comparivano già all’interno delle colonne: che ci sia un qualche riferimento?

Traducendo in lettere questi sei numeri utilizzando la codifica ASCII, otteniamo “shimmr”: potrebbe essere una password, oppure una soluzione sbagliata (si tratta di una parola senza senso).

Infine, ci potrebbe essere un collegamento tra queste operazioni e la poesia di Walt Whitman (che, peraltro, è l’anagramma di “man with Walt”) trovata in precedenza (grazie alla password del programma openstego): la poesia, infatti, parla di “the proofs, the figures, were ranged in columns before me; When I was shown the charts and the diagrams, to add, divide and measure them”.

.

 killen-t.jpg

RITORNI Nella scorsa tappa, Sam riusciva a inserirsi nel compasso di bordo hackerando il sistema e scoprendo la password (e noi gli abbiamo dato una mano risolvendo il Mistermind): ricordate la schermata che precede il gioco? Il programma-hack di Sam si infiltrava nel computer di bordo e riduceva le possibilità per la password a 8 caratteri. Ogni volta i numeri che compaiono sullo schermo sono diversi, fatta eccezione per la sesta riga, che mantiene inalterata la medesima sequenza:

45  75  73  76  76  69  78  95  84  45

Traducendo in lettere, abbiamo “KILLEN T.”, che ci riporta alla mente Tom Killen, utente di Flickr che aveva già una foto di Sam nel suo portfolio:

normalised.jpg

.

santa-rosa.jpg 

TUTTI AL SANTA ROSA L’indizio della Quarta Stagione rivelato in questa tappa è un flacone di farmaci marchiato Santa Rosa (l’istituto psichiatrico che ha ospitato Hurley, Libby, Leonard e la madre di Locke). Ci sono dei numeri su di esso:

10  19  4  4  1  5  8  6  19  21  23  13  4  21  11  13  6  7  20

Traducendo in lettere secondo la corrispondenza 1=a, b=2, ecc.:

J S D D A E H E S U W M D U K M F G T 

poi “shiftando” ciascuna lettera di 8 “posizioni” (a=a+8= i; b=j; ecc.):

R A L L I M P M A C E U L C S U N O B

Leggendo al contrario:

BONUS CLUE CAMP MILLAR

Camp Millar è una località in Antartide.

 .

IL NOSTRO COMUNE AMICO Oltre a Tom Killen, ricompare un altro personaggio misterioso, colui che aveva dato l’imbeccata giusta per trovare la password per il programma “openstego”: si tratta di OurMutualFriend42, di cui è comparso un profilo su Flickr, con alcune foto interessanti.

.

TAG Tra le sue foto, OurMutualFriend42 annovera anche questa, che ha come tag identificativo (fra gli altri) anche “shimmr”.

. 

ab-lights.gif

AURORA Lo strano fenomeno luminoso che Sam vede in pieno oceano nel corso della notte dovrebbe essere un’aurora australe.





Find 815 – Aggiornamento

23 01 2008

agg1.jpg 

.

Nella notte, sono comparse delle novità sulla scrivania “di bordo” di Sam. Innanzitutto nuove mail nel computer, la prima è indirizzata a Tracey (che gli aveva suggerito di prendersi una vacanza):

risp_mum.jpg

. 

Ecco la sollecita risposta di Tracey, che è riuscita a mettersi in contatto con la madre di Sam:

trac_mum.jpg

. 

Sul cellulare, Sam trova un nuovo messaggio:

randy_tel.jpg

. 

E, dato che non riesce a chiamare, risponde a Randy per email:

randy_risp.jpg

. 

L’ultima mail, ancora una volta, ha mittente e soggetto non specificati ed è “geroglifica”:

geroglifica.jpg

. 

Dalla lunga sequenza di simboli si possono estrapolare delle lettere, che vanno anagrammate in gruppi allo scopo di ottenere numeri scritti in lettere:

“wtleev” = twelve (12)
“nifetfe” = fifteen (15)
“towtteynw” = twentytwo (22)
“ivef” = five (5)
“wvtetfniey” = twentyfive (25)
“ifteefn” = fifteen (15)
“oweetynnt” = twentyone (21) [questo è probabilmente un errore, dovrebbe essere 22: v. sotto]
“ethnrtei” = thirteen (13)
“eno” = one (1)
“uofr” = four (4)
“ewtlev” = twelve (12)
“ntvtfeyewi” = twentyfive (25)

. 

La sequenza risultante è:

12 15 22 5 25 15 22 13 1 4 12 25

che, tradotta secondo la corrispondenza 1=a, 2=b, ecc., diventa:

L O V E Y O U M A D L Y (ovvero, “ti amo alla follia”)

. 

Questa frase di senso compiuto è possibile solo con la sostituzione del “21” originario col “22” (altrimenti verrebbe “Love yot madly). La frase, inoltre, è la stessa che si sente bisbigliare in un precedente video di Sam nel momento in cui appare lo “spettro” di una hostess (probabilmente Sonya) alla finestra di casa sua.
 .

.

Curiosità e Spunti:

RANDY Sam riceve un messaggio da parte di Randy a proposito di un rimborso assicurativo relativo all’incendio di una fabbrica di scatole di cui era azionista. Come non collegare tutto questo a Lost? In Lost, Hurley possiede una fabbrica di scatole (presumibilmente quella in cui ha lavorato anche Locke, a Tustin), mentre Randy è inizialmente il datore di lavoro di Hurley da mr. Cluck’s: dopo aver vinto la lotteria, Hugo compra mr. Cluck’s e assume Randy come proprio dipendente, ma di fatto il lavoro non lo comincia nemmeno perchè il giorno dell’inaugurazione un meteorite distrugge il fastfood (v. episodio 3×10); Hurley, allora, probabilmente per i sensi di colpa, offre a Randy un incarico presso la fabbrica di scatole che possiede: qui lavora anche Locke, di cui Randy finisce per essere l’oppressivo capo (v. episodio 1×04).
Più tardi, Hurley apprende dal proprio consulente finanziario dell’incendio che ha distrutto non la fabbirca di scatole, bensì una fabbrica di scarpe da ginnastica, altra proprietà del multimilionario Hugo.
Nel suo messaggio, tuttavia, Randy parla di un incendio alla fabbrica di scatole: si tratta di un errore, oppure sono due fabbriche diverse (del resto, perchè Sam, australiano, dovrebbe investire su una fabbrica di scatole californiana?)? E Randy è lo stesso Randy di Lost? 

. 

 

PUBBLICITA’ E’ andato in onda la scorsa sera, in tv, un nuovo spot della Oceanic.

. 

 fumo-nero.jpg

IN LONTANANZA C’è chi avrebbe visto anche il fumo nero nello spot…

.

sundanumbers1.jpg 

sundabetter2.jpg

NUMBERS Sempre nel corso della scorsa notte, nella pagina web dedicata alla Fossa di Sunda sul computer di Sam sono apparsi dei numeri.

.

 colori.jpg

FOSSA COLORATA Oggi, in quella stessa pagina, è possibile vedere l’immagine cartografica con i colori alterati.

.

 

PIONIERE Questa è la pagina in italiano dedicata da Wikipedia a James Clerk Maxwell: come vedete ha a che fare con il magnetismo.





Find 815 – Tappa #10

22 01 2008
10.jpg

 Rieccoci ad una nuova tappa di Find 815, gioco che anticipa la Quarta stagione di Lost in arrivo il 31 Gennaio in Usa e ad Aprile in Italia (su Fox).

. 

La tappa si apre col consueto video:

.

Proprio come abbiamo fatto noi, Sam ha ricavato delle coordinate dalle misteriose mail geroglifiche che gli sono arrivate (probabilmente da qualcuno all’interno del Maxwell Group, stessa società per cui lavora Mr. Talbot): in una prima lettera, c’erano dei numeri scritti in grigio, in una seconda c’erano delle lettere più piccole che (tradotte secondo la corrispondenza a=1, b=2, ecc.) davano una sequenza numerica:

11.jpg

 find8150701-001000.jpg

email_21t.jpg

. 

Anche Sam ipotizza che queste siano delle coordinate, e approfitta della scarsa dimestichezza di Mr. Ockham con la tecnologia per restare solo in sala comandi. Qui, prova ad inserirsi nel compasso di bordo (strumento per tracciare le rotte) allo scopo di individuare il punto preciso cui quelle coordinate conducono: ma serve una password. E’ qui che è richiesta la nostra partecipazione attiva: avete mai giocato a Mastermind?

istruz.jpg

hack.jpg

mastermind.jpg

. 

Se non riuscirete a risolverlo in tempo, Sam sarà scoperto da Talbot e Ockham:

. 

Se invece ce la farete…

coordinate.jpg

locationmk6.png

. 

.

.

Ulteriori Spunti:

E’ stata trovata la password per il programma openstego (v. tappa 8&9): bisogna prendere il codice braille visibile in una delle interferenze nell’ultima puntata del video-diario di Sam e tradurlo usando la codifica AOE (http://www.dafont.com/braille-aoe.font).  Risulterà la seguente stringa di caratteri: X 4(oppure d) x 9 h(oppure 8 ) a(oppure 1) d(oppure 4) f(oppure 6) j(oppure 0) 9

braille_hq.jpg

. 

A questo punto bisogna riuscire a disambiguare tra i vari simboli posti tra parentesi: ci aiuta in questo una sequenza di simboli apparsa nella tappa odierna:

image01.jpg 

. 

Le frecce in giù indicano una lettera minuscola, le frecce in su una lettera maiuscola, i # indicano infine i numeri. Così avremo:

X4x98adf09

. 

Questa è la password da inserire nel programma openstego una volta aperta l’immagine dello stegosauro. A questo punto il programma fonirà una stringa di codice binario:

00110101 00110110 00100000 00110011 00110010 00100000 00110110 00111000 00100000 00110110 01100011 00100000 00110110 00110010 00100000 00110110 00111001 00100000 00110100 00110010 00100000 00110100 01100001 00100000 00110100 00111001 00100000 00110100 00110101 00100000 00110110 00111000 00100000 00110110 01100011 00100000 00110101 00111001 00100000 00110101 00111000 00100000 00110100 01100001 00100000 00110110 01100010 00100000 00110100 00111001 00100000 00110100 00110110 00100000 00110101 00110010 00100000 00110110 01100110 00100000 00110101 01100001 00100000 00110101 00110011 00100000 00110100 00110010 00100000 00110100 01100100 00100000 00110101 01100001 00100000 00110101 00110111 00100000 00110100 00110110 00100000 00110111 00111001 00100000 00110110 00110010 00100000 00110110 00111001 00100000 00110110 00110100 00100000 00110110 01100010 00100000 00110100 00111001 00100000 00110100 00110101 00100000 00110100 00110110 00100000 00110111 01100001 00100000 00110110 00110100 00100000 00110100 00111000 00100000 00110100 01100001 00100000 00110111 00110110 00100000 00110110 00110010 00100000 00110110 01100100 00100000 00110011 00111001 00100000 00110111 00110100 00100000 00110101 01100001 00100000 00110101 00111000 00100000 00110100 00111001 00100000 00110011 01100100

. 

La sequenza di codice binario dev’essere prima tradotta in codice numerico:

56 32 68 6c 62 69 42 4a 49 45 68 6c 59 58 4a 6b 49 46 52 6f 5a 53 42 4d 5a 57 46 79 62 69 64 6b 49 45 46 7a 64 48 4a 76 62 6d 39 74 5a 58 49 3d
. 
Quindi dev’essere tradotta in hex e poi in base64. Il risultato è:
“When I heard the Learn’d Astronomer”
. 
Questo è il titolo di una poesia di Walt Whitman:
“When I heard the learn’d astronomer;
When the proofs, the figures, were ranged in columns before me;
When I was shown the charts and the diagrams, to add, divide, and measure them;
When I, sitting, heard the astronomer, where he lectured with much applause in the lecture-room,
How soon, unaccountable, I became tired and sick;
Till rising and gliding out, I wander’d off by myself,
In the mystical moist night-air, and from time to time,
Look’d up in perfect silence at the stars”.
. 
. 
Curiosità e altri spunti:
.
 2210913301_7c108be6ca.jpg
Visto che la poesia parla di astronomi, qualcuno ha provato a proiettare le coordinate di Sam sul globo di Cassini.
.
comp.jpg
Le coordinate individuate da Sam portano ad un punto al largo di Bali, zona in cui presumibilmente si trova la Christiane I alla ricerca della Black Rock. Prendendo spunto però dal fatto che la poesia appena scoperta parla di astronomia, ecco cosa ho trovato: (da un testo dell’astronomo Schiaparelli) “Son fatte queste carte secondo le solite convenzioni dei mappamondi in due emisferi, usando la proiezione detta omalografica. Presentano il pianeta invertito, come si vede nei cannocchiali astronomici“. Dunque le mappe astronomiche avrebbero i poli rovesciati, esattamente come il compasso della Maxwell…
.
aa.jpg
E in effetti, provando a leggere le coordinate alla luce dell’inversione W/E, ecco che si trova un altro punto geografico, questa volta corrispondente a un’isoletta al largo delle Fiji… (anche se, a dire il vero, la conformazione dell’isola non combacerebbe totalmente con quella, supposta, dell’isola di Lost)
. 
La password è stata trovata dai fans, ma fondamentale è stato il suggerimento di un utente che si fa chiamare OurMutualFriend42 (ha suggerito di utilizzare la codifica AOE per decrittare il morse), che sembra saperne parecchio…
OurMutualFriend ha lasciato anche questo enigmatico commento su msn: τιτάνιο του δύναμη




Find 815 – Tappe #8 e #9

22 01 2008

 8e91.jpg

Benvenuti alle Tappe #8 e #9 del gioco Find815, che riassumono gli indizi di Mercoledì e Venerdì della scorsa settimana (fino al video conclusivo del Terzo Capitolo). La prossima tappa del gioco è fissata per questa notte (lunedì) ora italiana.

La seconda tappa del terzo capitolo è aperta, come da tradizione, da un nuovo video: Sam nota qualcosa di strano che sta accadendo agli strumenti di bordo.

strumenti-impazziti.jpg

. 

Per indagare, entra in sala comandi, dove siamo chiamati alla consueta caccia agli indizi relativi alle quattro stagioni di Lost:

ponte1.jpg 

ponte3.jpg 

. 

Indizio Prima Stagione

ind1.jpg

. 

Indizio Seconda Stagione

ind2.jpg

. 

*SPOILER TERZA STAGIONE* Indizio Terza Stagione

ind3.jpg

. 

Per trovare l’indizio relativo alla Quarta stagione, dobbiamo come al solito risolvere un giochetto sul sito Abc.com: questa volta si tratta di tracciare rotte marittime.

 istruzioni-griglia.jpg

 rotte.jpg

. 

Una volta risolto il rompicapo, ecco una nuova password:

parola-chiave.jpg

. 

Inserendola su find815.com, ecco l’indizio della Quarta Stagione: è un articolo di un giornale tunisino che si trova a bordo, e che parla dell’abbandono delle ricerche dell’815 da parte della Oceanic.

tunisi.jpg

. 

Frattanto, Sam chiede lumi su ciò che ha visto accadere agli strumenti di bordo a Tracey (controllate le mail sul computer di Sam):

lettera_strumenti.jpg

. 

Ecco la risposta della ragazza (di cui conosciamo soltanto il nome e l’abilità con il computer e le informazioni):

risp_strumenti.jpg

. 

Nello spazio “Web Browser” del portatile di Sam è comparso un nuovo sito: si tratta di una pagina di ricerca che Sam ha usato per trovare informazioni su Maxwell (il Maxwell Group è la società per cui lavora Talbot, ma anche il mittente della mail che ha dato inizio alle ricerche di Sam):

maxwell-search.jpg

. 

C’è anche un nuovo messaggio telefonico sul satellitare di Sam: riguarda il suo vecchio impiego alla Oceanic.

tel3.jpg

. 

Infine, la tappa successiva (quella che chiude regolarmente la settimana di gioco) propone un nuovo appuntamento col video-diario di Sam:

.

. 

Non è finita qui:

Nella sua ultima mail, Tracey consiglia a Sam di prendersi una vacanza e gli propone un sito di villaggi turistici: quel sito esiste davvero, ma è creato appositamente per il gioco.

 bali_site_real.jpg

. 

Il sito in questione propone una piccola presentazione delle offerte turistiche, e per finire pubblica il proprio indirizzo mail. Scrivendo a quest’indirizzo, riceverete questa risposta automatica:

“=Lœ7] ôì; —¨¿link\ /sm\ê㜠»fôEÙfú= Dš 0 oy·ÉsyP«M³4 ¼¯ýyŸR
}¿±u Ä ÏvÐ6°gé)‰* ‡ W+czÎû¹´¦Ö‚ X#+±ês £é’ˆ9è _J¦†BÁ2ê ö«q e˜§B•½Â¨²
C!’ô½¹·¦ê:cFH‰æbE|
^î …
¿ÔÇ¢Ó `pû·œÙ‚Öõ ¤µ MÃCé•¡QÞíÝ4Ô‡ÁFsþƒ¬ä׈O^ —Á § ]N ƒ¢&5ŒtIm nZbe
WJAâŽão ³(Ä /¾Ö 1LñÉ }ÛÛÍ áÔÛƒª 3 ðãÎ3óÃ]ÀÎt|i‚r< Ñî{|Á HLhíS Ô
Ü·›·?ÙZî{›Õ2¡)F$;÷» È}
=Œƒ
Vª ˜ rNs¨ ts¬k ý]_‰­wþ
ÈÊj-1 ´*õf”‰NE²¥P”­ (R)åÙ,è²`è˜pä ŽB ¢ (c)c¢=
ï†û՗ܼ]ñS^Ÿi¿Rý]²u&—ç$•:›<l2áR”Šº‡=íê€(c)eÄ æZÞ`?†ç›ó†y†ýM
Ïcº Í÷C ÀËžgFÿ %þ
Ë9» Õ’&¿Gêhœ4XjîG
û¥Îïc üAìújRr¨s²ø» jþƒþí—#Æ0v§5PÏ > ¿;ð¿Oå ÉBœ5»:Tàkñ7ê_ë«}7úMúA%!
Ž°?Ÿ áö¹=ÈÅ9^È1éÓQÒõ 9 k::äÕD ¢o ¸à0AÆà¸Q ‘\k°™a} úJ–¨” ž X:ž
—`>N%zX Z|ܹ³«´æÞ[ÕÕ ‚Á·Ã¸ î G ò˜ÐYÑ¥ÛþìÛá
{(R)æuÜâc>â°Ys‡ùpî ô°9 …Dˆ0/ë ™o¨MWT Np 1‡(c) ƒ Ð<„ó: 6×Ëý
ìølõ¬I8>>—L#íxG¥ìý!, ž%[gfþVp)Œ ‰ ŠÜŒ>Ïcƒœ (Ïp %§¡
yLœ ÞL¯j )Ø
u óq8’kÙT Z¦#?wæ# æ?rìðbÜ ¿http://\ÏÂÔ aYmöë>uâ¡~ñ¶|L¿û»cP¦çÓP{ñ
‘ nn~|úá¶M±ÚEZ2¥Ü
xR { ÔïPnz^ñ~RÇ `+WITöŸ¸²CÍ—X¿æc¡ ry×Ö+} G¥IF• }â ň ÙÕÇ ÐJÙL4Î~ŒèÃȳ.H :°¥HΧõ
ïÂõƒ¯0Ï
7 ;ˆELâãá>œjÚõ’ëønnú»SmÖ%I”˜š0Õ»âåÌdÙc-úçÑn¯_ZQñ¹è9º•õÑQÂ+ý¿ê´n¢ ý*
d3(Áû³ ¶Uxì™UW‰oéE³$ìTKM& ?dïäåm» ^u磺y¦È í 1Õ!îù¨ )`—
O vŸqSæ¥B«J¬Õ᪠3 ÔfËeÊäK™¡QU Rë
í&£ #J ؾݞ=XÙƒiŠu =l §½7°Õ¡X ï–x áÈxú6wOáj «Qæ·÷à=U<äÊíšn Ë iÁûv±
O+¾”«»sMN:È ¿^‡ ¨¦Ò°ê
¨:ªˆ”á ¡g8 Z” W
{ZšØ­<S€Ü\
¨ŠŠ—š^ D; œ /ÛÓkgC~è=>¬ÁÝU Ä g·ßôÞ¤xÈ}ÀPã‚tê¤ L
Ä ñSž€Þ .L¯Éä¿X»ÇÛV‰ôÝÛzYwÆ[ ôÉEj
^z¿ê¥ `Tt ÐxšsÑú Tsý=§Î¥6 TWŸ Ô ÄÃmø¢ª
ýÝí«gÓwmélñ–ÛÌʃâ¢~ÍÍQë²q7Øô¢›…ö (C`áêµÂÕFUAp”W!
ó þ$[¸¯K’ö﫵S¤ƒ12¬úÖ¾‹ÝïG
ðw눻À%WÓ 7é!î Ž ZJq
7• qäc ž —-4õ[‡Ð1•TUo”mÚ·Û Õe §Úrz ¢ ÙœUP%GÐî¿ë wq¾_Õ ˆíà¤T´·
Ùã±ËÇÂæàö(R)& ~. ·úª—¢-è™MÇŸ(c)±Ÿí iZ · €}ðÓ* O < ¦¼}£Õ ˆ­ÂºTÕ!¡O
ÌÀÍw ôTm
¸ “pÉø 5QC~r-É•
û\ØÊ5|û­„Eºµ[ªÊùWXµ œ(w¼Nž(c)€P­ ¡¸xcx% jœó
¾»sÛñÓE^ PÒ‹»¸«ë^—,Ÿ*‡¸
½-*, ë aÛ+D4′ cÜ ÇùŠ’ Èxê0£ ¾üËì¶]9ðú
8™ìsU8 ìÐæm 0ðÉ X­¿( ¾ö
x¬k ±ž´ú°FxÙ ?O„X b7ÙôºúJ ªÊ5P tâ–Té d½³Só r^„Æ»jKe-BºLŒèJE(R) ¿€
+qÕ 9h ” áøä7 ëò‰h…‰¥Ý7¶è=p V+ºO
ŽHo
¶ ‡iõ[ˆ ²Þ¨Ïø¿WWw.\aÐÙ ¯—ܶ˜Šõ”Ÿ( ‹¾{ÿ ²o±¡EŸ” *”€å š» 8<y{x’àž`xdéį
O [³ p d ‡-S}v¹Ÿÿ oò²ÏÔ’óýÞÆÒ 1ªƒÌ6«„»=ža¾Ýœ t;È0ÎeŠƒßL …| oeºf×Ëx?
‘²…?PÍD¤øQ ­Ýñ? ´¦`tÞ G0zbgÖ
ð=áP#‡çv {=†
Á šexyá`l Åá¿v\‡Œ <>”þ…µ™M¨J/OxqK•ÂpV%ø ÆÉ
êÙ ÔÜŽ ðqù‚_ï3 úƒxL¾¸)£‚$-»í_Sâ +¸Ÿ±¤Ó* 5 °ýƒ&§¶ÝQ ± ˜œ 8;—㜌٬
Þj´åCH ûól(c)SÄnC¶m`„ŒjÁÁ êD& * ô RîêÉvv=–+4ùZ¨óÐ…(c)åÁÙ’–MÚµîµ|û¨Ä\
ðáäøz_ +9% ìß`RK «+ÈBöR
>^\]–l
VÕžFàt; ‘Ë÷Ç8 Í 7äJdÉÉË zzn´Y
j¤òjkº ¯³ >$äÿ e§1E«Oj Šz>¤92{}€à £|‹
–xk0dàan Ýýq%µŸPƒ RH¢– y Àæ? Y¶5üÅ>z°Ã·Ü ¶z³Á 1š ãÝ €)(c)!¦ýç Œ°kõ_.vÕ¹Õ
´jè㎠îìùÔÆ<°€víay€íXÊ ™)fp ÝúŸ üËæ mähi ýh´*líR ¸
%àoF<¡¼ý]0 ‘~ß+H ƒu /8r!vyÁëÿ
Ê ‘…”]r wŸß (c)4ú¿fINd\ä’S – ˆP9 ¸|j;ì (c)–*?ïG/cGˆƒ‚ŒŒ Ïï žX|
Ú”y* fmî¥/X(R)ÓS/ 6 Ñ»”ž[Ø…Gýšyºš(R)
6 ÃÀ8 Ýó¨ƒ<ã\€ù rW;} Im&¶ª…\ÿ =`³áÃððîa,§µ²¡0àÜ
¹~`¤„ l8 Ë8Ë
àœ
ËW‡Ã ¼êÒ()›¤ÿ ²/·å üÏͱ‹ñz•k ¤/ ‹ åNhÉ]Èæ? ÄÏÆ« Dl˜pñ
LÑòœ)N²Í6N$”^ª› äM·Ù (c)äKL ðmw.b CK]>V\> ãñnÌ– T’$
`xÌžÏ Ï Ïg š3ÈI$¯D^î—O ‘“¶¥+:¾§/Q+„žè/½ ס¡ª¡3
ð O6[ÁlïÕÛYìÏu7ê¬#ÀÁ ãáÁÌ 99P~ã7<ò[èý (c)!ÄZhfòìï¼û¿âf?«¦h _fÖ °Ñÿ
¼R ‡Aáëa ü-¿P œ’Õ¶·cৠâoé‹X•9DÔáŠ8Ä Ž,Æ 3s4ƒ7ÞNßÞ
¥ôö§E
ÆS× óLu H~ò)^_¥âØêh,•>Ú ñ Čљ?Þ+Ru =V'”ô ¾ž ͨ ÿ ¨T¬Û& «†ËšÂb
¬Û‹ Î(c) À;½Æáýè oµé]STætàÇ šñ!ÅI z
ŸrÙET™
²Ÿ ʃÃý«Þ3!, 4 ûomµÒû×U¬J Yi¸‡‡ =…KM(3ô½ô Í(c)¬™P’BÓœ
ƒGxUöÙöœ*ÚpÎ „M¿815\èâ_™ÎoKÒÒ –› †!’ë
÷wo,Û ž`$’vÛË žzö×7 ž]ÑTþ:œ+xaƒM Ï C&¡2_üL¶K…iÇ ‰àw)ÖÇ´sÔŽ0^·
¬]}N%½.[*jú¼è¥ ½ãáÌ|¹? ¨e•Â÷lì !uì´Ò½HÕ6‹/‰Ð
œiÀ¯ú§T†eƒ<_ÆØG0† “³Ý ¢ˆ ·L[ o ]USd™ ¢¥ð(ÕÏ5 B¼Ø=
|¡‰x/eƒîìm‡~i¾§˜rSö€ÿ
*AÇÝ>xU ­öQ—S ±œªB…eÖ’‡xÛ4½³°ÃÒN ǘ¿¦¬éK‚P£ W9 Àö6ÞLJMgÔ%8ûÀh€&µ`§ Õ­#Ã+¡
¿#;Ãá”9ÜÀ ¬ða™ ÊÅLέ >[dŸš•ˆâl~íÍÙÖ¸ZÞ›(c)%+z¹
i(çµYoþøª poÊœÙ(qÁ ᜠ€aB­ïÅmxgt 2‡ß}žéóÑ¢
näÈnmò·”ýHé¬5 ÕõO¥±m ô qu=(c)Ú^ ) AéØj(R)â^ Õ4^ àöh(c)M\¼7§ ‘«ÄŠ‹Ã
¥½ÊTÑ IN9ísw„JÕÂodf¼it=_Œo? d<?«ló ä Bªs¯´Ö
T•(c)ן/6q žBÆ!H(R) }Ûr·F§hT;lÈúÙJª
z.t| Ðàû1‚ô…û3kvWPÁžI6 ¿ò†P µÃÛí¿.COm\oBz 9 ¨Ç+þ(c)U0AËkëÁóƒ)V
XO~ mÔp¦ ^Μ͂úî †ÍLnû> <<{/¹v*.Û-V艜&%ßó
ƒu 8
»z
ØcQô—ªf _#S u µU MRöí ê/c (c)ò…Žâ9—[Á teÒï§oË›4Ò¶8 )¹Î\Un­«/); Ê”íéæÅ£MRâ”u0!Þ§
žzØq(c)Jƒí T Ì*ÈÎ0ç~Õz q(R)ÿ gRæ6ŸÌÔ Z sÖ t ó6 º—%2mIûæ ¼N+hU’`Xççìö j›
Е¤É ÈW(?Ü» âu=œ =Ñ 4 “Oécnq‡ÈÊT „òviÕPU¾¡Î 4q|² \zOK I>, ]¿
̓·•ï½Z”E‡¯ €1/ù‰
ÀqÐß•ï f ¹Ýéûybp” Y²‡Ûv×æÛmÞÿ ðÝ™¨ µWà¡Hp ѧ v ÓÃTÿ ˆ
!C¡ú‹Æ …–qQrË¡’† r(R)Ë)jye Ь]Òãžö—MŒ•$¿oSokYÝ Fο˜¬ÄŠª ±ñgªhæ{
u=GûX€[øN78x}`­äO qN ã¿0q*.ÝÑ£T
ÉË ³puÇ°òs–ÝB;’ý°o6 x¦ ª ¢5+S*ý á(R)ðBiÁ·Ôs<g ‹Y\C) «$Cm ð
*nÚVÊ U
÷”ÜÛújÕ ¦ý5‡]RªzeO>Žñ¿üè(c)}ÆÀ=V2 £¦™Âán= Ã& ѳn·êæ SŠÚ<Hÿ )kÚ§8 pš
·ñ‚áà õ
öv§ ¹Q±ÄüEU]œ)µnDU²~Š¡ÌSk
(c)‰L4Ù‡´ç ü% BNEÁ¸éÍ>¨Gˆmýæ8iò kT/ +êþŸTp ú G ± Sêa
K’/7Zš«î3 óU¦èµ”ïrÉÑ} µ¥æLÂø]· 3¿‚N
é }ÕÁˆVÑÚ–¯ï Õ!Ðßg1é… l: €
á½=e¢ñ â{É’ê”S 8Wó•Q Rî› ƒI1ÐýºCoÁ93‰Zê /NÌóþÈþ¾ãö þ~|ŸË½zmféèK 8‰ €
á uöóZçúZTìp¸d » ÃF¨žÑš «Dg
õo gÝý6k›œü6Nýo_Ԥѧ’ixS¹Ò­×8{Øîd Ø $Ce¯ûYodÑIÎ`ç
ø øgÃñáP
eà¡d¹ƒ’ L 3:1ë|Å\ÒZr§: ¸ Å8 xÆL> јP m¸5
<#ÙÉ ð¦í±æ ³ˆ˜¥dÈŸ(vJ’UÁÎNŽtµÖÍRò:oOȇ`?Õà [
˜ô
A˜ ‹¶ù…ÌïÆQ6Üe&xê£Æ ä L|Ž-ÁH `Ü üÔéé„ e…|<?vîoÔ¬ðö_D¤ZÌAª> » æiÃäíb ænݶ
«Ú. •«LŽè&àöƒ ãÅH 9ëý Å ]Ò¢ª¥E %
Ä] Ž6µOlÏ’
e2âKîMê–·4ÅTÍÂój÷Cº²
ºwò÷ïÛ t)3$j¿/sTeG\yPak] 3J)$ÝJ (c)¼^ÌáiûcžS d.{qÐÕÙŒÊ ÄÝ]¶? ÚÛ{ f
â^ŠR ¥ßgB
4Æ™V}XÐçÈ×#åN¶Bð„ yjXgª2^’ø ¼-ïhÜb¢/
ñ·¸S‡‡‡‹óo[ –»míŒ9
ûÉõ« à”|ûf (c) ¢ !8E±j{ †ž˜¦•Aû {„ĉ֥½§ D¦­¿\ ¨cœ û í—ªœÝKÇ/
íÈ É…5‚º²ê¦ Ø p5 xUuJ öÔUOZ
àöŠe¬×
¢­<¬ïJ¸ î »•Ô• ‘ o Ý» iºMDCÍîÛ Ì üé&(R)i Xj~ai
ˆ…(c)Ä) ºYì Œ~ °p+Õ€ã_T*Qä Úl×zâŠ`¹
¡Ãßwœ-öé ÚO(éb r¨1cª÷ÝÏ]Û´Ü!˜ú Ë¢îÆÀ! à|-ª²Õ(c) (c)`,ßjÖo’ s+R. …¯Tâ¹6𢭘!
N$u}ͼ ç »Þ…pµª
,Ô% -P]ï‚ü%8jëìÓ
…ËPª; Ÿ ìƒG hâöŽJhå⿇ Bȼ>ªªª¦Ä€Úm*ö¡À1 À ö§Ü*ÕFÜ X3fþ¼Ú †û€ºš_ÍEá½»ìÕ7ÿ
òSИØØß­^* KYD¿/STeGo/Ø” ; ²ñ=ÜÔ~ 9ŸN
~o3Ô’ç Dã/ŒÐvâT gB[YúsêÞ¿›rß·f66 ýàÚk
eigMôº›¼]Âk-[€|šâ§íâÁ8C ¡Ô˜ã}sÐ*eQ ¼\n+Ú÷`ÊŠ¨¾å¶66qASÇ-`;KØq”¾ƒ (c)­ý
ji‡ A(R)r¯¶2(c)¶Å?q<$¯}Ãm¹«ÃfCÉCÿ
MZ 2 xÚÆ á ›Sô! åÓ~£ê k~< iÌ ¡ÎzÁ[ëÅS=Pj Ï
i :0ÉÉg æÓ™3 ð[*P Þ ÿ coÂ7»ÖÚ(c)P¾ì­2Vðèã„”ò ÄágŸZ?
çDz ¦ü5gÚ#½òe™O*? ÏgÂèq’ å_Y¼ˆ²I:¢ÛTêO
IÀŽËûÖ1 îo;Aô!OCéxƒ5øЯ1ñÎ}AÖö# À2¨Ò “ÅVX ÈÎ €Ù& À8}j˜Ü
oÊ paU <•6¢Ûu:9° ¶ÞÚeKø Ööª*s‚ oç ‰ ~hÌ 7ÙA SæSƒÃy)³ û´æJfäÁþÑX Õ ^q1
î‚ · ú>ý¿´Êí^û¶µEEhÉú«T˜ ø cJjòS ù’2£dÉÓ*~ô6 Qs# ¯˜ûjÍQé ~LBOµÂvöƒgÑ˯ÛûL°
õ7Â_ |/(c) N?ã„ Áá÷Ä i
4óíFdÁíXý) Hð]oþ7æË¿HV[ iŽ5h¿saurus\==ŒZ~b„ (c)
óž œ+T å ãÕ˜à”ç0¿V»ÌÛ÷= b&YIðaÞyzÚ Ú LÆp1 ñËù=Ÿš V÷p
WWdsΗBØtJdÜAáÃ.Gìòâ[L êNC „ ‘ & o·ÅìÁnœm¿Ïhü~ f ,
ÇCJ¦SÓ ×wv9³A(c)
1Ô&|c8Ã?’ÕŠ,>
±ß­êÁKØù-–p+ÑÔþÎ q¹²ÍH bÖÖ¦§% Hq µzÜ ;Û*U “mÌ j˜j˜ŒpA o˜ êÉç æ æ
æ u#û/³ µYY\•(y >Ò¿ .ÍùæÝ«^
ëpÇ]ƒº 8 Yû\ ƒp (R)¾²6v ²üœ„Ý ùèw(|¼˜•g” •öÏ#XiíB Ûu# Ã<=AŽ
Ï|aïÄ’²Â z7ÜAÍ„î|‡ 8´õÕàÒ¥ ¬1ßU×ãû*iÍ`¤²w!‡ e0Ïîx2ƒê
¶>tz 4ËÆ æ‚ôÞ’ ÍÇ— óxq ,Ï”(c)±
œíPjÊ­Õ6³)¶a¢Åe ¢- ½1wÇñ1϶ Ï™ø8″s‹Å 8N¹s3
xUvÞ¾²¯™,㬵¯„R•Z÷]ÍòZÜ…`ÌY‹¶Ã™ ÕSé[¥žü
P%Φy€u’¾§9 3
Ó / ³Î-7CëJdt” uö(R)ÃnPù[ *(c)‡+=³
¨ œdiê°=»áX
5 Î(c)¯Š
ÑP+†£ 7ä(R)ªHi¾á0 Õ1c ï&VÀCÿ ì[ Ñ‹‡!((c)Š
âs÷b~ ´J‡ûÔóu0z¿.png\˜Ñ:†µ þž™õ Lyv›˜8. °0Î8
(R) ¸ ¦ eÉÛ¯Ç%rÌîNÅ”ÙãOÖèÕÙµ‚žè ¯#šS”O¨ÿ ³O7S*
„Œ0äuÎ*; Ÿ ê§ÝÃËì6?‡Ò<–àÇ$ þ \Ìäœ ²gêE j</ H
á¸ô¨0†’ƒŒ‚”Î9|pó Føñ`ä·™5õÓö–Ô >¿?§# s¶ßðÿ
…*lji†ß[k 0ï”`€Aø_Ö &ŽI}ôø¿zØŒ–¬‹1. Û]†nø b)
ó0 SÝæê-q¤ÈÊg²k b»ó| öx6º q† …yý8bzۿܾ‹9KNÓ£HøÓH”!üc ` ÆËšZ* ²à&
´o=µþ OyƒÔ
٠Ϩ 6 Pñy ŹÈ^xo#³ÿ å~[ c ± = $¤q[Àrgÿ÷Z5>YP¢ ^þ±½³;W vÖ£ô’T
˜ â(c)·Ä JÏNBÔêBàS\\-—Hh 3UfNÕ s;k‰1•Ü(c)µ6*_ô-
¬U V
äz_f_ágù(æ Mùr» 2€È{U­=Ô!îVÙ Ýäßÿ ËcѦ!ÁAD |‰ Ú Ä8±Á¹Ç€û¯mqdë
F VŽAÂ+eËï €e gÃn TùÔô
N¦³Á‰ó’š:2ßbü;jæ³¢ (c)bqiƒÃ<KÎ/uçøÑ œî`Q ¿ ôå«
Q‡ªÍjC¥Š NÛñœDš<OÆû €ž>Ë«HbŸûOií8=™ fU¶Þ>åk8[^ÑàU ú¾¿
(R)¼J—ÙoWU§Å\K` ³x³,ÁňG¨øévÝ
•š„Ôƒ«Vuâ AFR÷€ s‡ÁLŸKÁ¸
=
. E’ un’altra mail geroglifica (il cui titolo è “Amuses Mr. Ole”, anagramma di Samuel Morse), che nasconde al suo interno questo indirizzo web: http://www.find815.com/steg/stegosaurus.png

All’indirizzo scovato troverete questa immagine: è uno stegosauro (l’immagine è tratta dalla pagina Wikipedia dedicata agli stegosauri):

. 

Si diceva: il titolo della mail geroglifica, anagrammato, dava “Samuel Morse”. Ebbene, nel messaggio telefonico ricevuto dalla Oceanic è nascosto un messaggio in codice morse (— .–. . -. … – . –. —). La traduzione dà “openstego”, qualcosa di molto simile a “apri lo stegosauro”.

2201157644_8260a36760.jpg

. 

Cercando “openstego” sul web, vi imbatterete anche nel sito di un programma di manipolazione immagini (http://openstego.sourceforge.net) che porta questo nome. Scaricate il programma, che permette di “trattare” le immagini (il sospetto è che l’immagine dello stegosauro nasconda qualcosa). Serve però una password, che ancora non è stata trovata.

 password.jpg

. 

Forse la paasword può essere individuata a partire da alcuni indizi contenuti nel video-diario di Sam: fra le interferenze dell’ultimo video, infatti, è visibile un frammento di braille, che tradotto, diventa “with [=con] d x i h a d f j i”.

 video03.jpg

braille_hq.jpg

. 

Nel video sono presenti altre interferenze: il volto di una donna, che sembra una delle hostess del promo della Oceanic

woman.jpg 

. 

…e un’immagine che, ricomposta a mo’ di puzzle, dà il volto di James Clerk Maxwell (a proposito, qui c’è la pagina di wikipedia a lui dedicata):

 a.jpg

maxwell2.jpg

. 

A proposito di interferenze, all’interno della sala comandi della Christiane I è visibile la sagoma del volto di Sonya:

ponte2.jpg