Lost 3×09 – Straniero in Terra Straniera

5 02 2008

 

Titolo originale: Stranger in a stranger land

Data originale di tramissione: 21 Febbraio 2007

Scritto da: Elizabeth Sarnoff e Christina M. Kim

Diretto da: Paris Barclay

Centric: Jack

Promo: http://www.youtube.com/watch?v=C4WjhCXzBz4 (sub ita)

Riassunto: Lost-central

Fatti salienti:

– Kate, Sawyer e Carl sbarcano sull’isola principale dopo avere lasciato l’Hydra in barca, e si accampano per la notte;

– All’interno dell’Hydra, Jack viene spostato nelle gabbie all’esterno mentre Juliet è imprigionata nella sala dove in precedenza si trovava Jack, accusata di aver ucciso Pickett e tentato di eliminare Ben;

– Jack incontra lo sceriffo degli Altri, Isabelle, che lo interroga a proposito delle accuse mosse a Juliet: Jack la difende dicendo di essersi inventato tutto;

– Sawyer lascia andare Carl, che parte alla ricerca di Alex: la decisione non è condivisa da Kate, che vuole tornare indietro a cercare Jack;

– Jack incontra i superstiti della sezione di coda rapiti dagli Altri e parla con Cindy, che non fornisce spiegazioni chiare;

– Jack, con l’aiuto di Alex, interviene per salvare la vita a Juliet: costringe Ben, in cambio dell’assistenza medica di cui necessita, a commutare il verdetto del tribunale in una “semplice” marchiatura;

– Gli Altri abbandonano in nave l’isolotto dell’Hydra per tornare “a casa”: sia Juliet sia Jack vengono portati con loro.

.

Spunti di riflessione:

 

I GIARDINI DEGLI ALTRI Carl rivela qualche dettaglio in più sulla vita degli others sull’isola: non vivono sull’Hydra (lo dice anche Isabel) ma nel loro villaggio (quello visto nell’episodio 3×01), dove hanno dei giardini.

.

PROGETTI Carl dice anche che l’Hydra “è dove lavoriamo” a dei non meglio specificati “progetti”: dunque i lavori forzati cui erano stati costretti Kate e Sawyer non erano inutili, a quanto pare. Ma a cosa servivano? E quali altri progetti sono attivi sull’isolotto dell’Hydra? Si tratta di progetti legati alle ricerche Dharma? Hanno a che fare con la Stanza 23?

.

 

PER LA SUA STRADA Sawyer lascia andare Carl perchè riesca a ritrovare Alex, la sua ragazza. Kate giudica la decisione avventata: il ragazzo avrebbe potuto fornire molte risposte (in effetti, a suo modo, qualcuna l’aveva data). Sawyer, forse, valuta egoisticamente anche la possibilità che Kate sfrutti le informazioni che Carl può fornire allo scopo di ritornare da Jack. Ma il rischio maggiore lo corre Carl stesso: non si sa perchè, ma Ben lo vuole uccidere (o, se gli va bene, imprigionarlo ancora nella Stanza 23).

.

SUBLIMINAL Gli effetti del “lavaggio del cervello” che ha subito in quella stanza hanno ripercussioni su Carl, che ripete a Sawyer il messaggio del video: “Dio ti ama come ha amato Giacobbe”.

.

 

SE GUARDI LE STELLE Carl racconta delle serate trascorse con Alex a scrutare il cielo e a inventare nomi per le costellazioni. Ne deriva che, probabilmente, i due ragazzi non conoscano i nomi delle stelle in voga nel mondo esterno. Questo potrebbe significare:
– che gli Altri non hanno una scuola, o se ce l’hanno i nomi delle stelle non sono studiati (o i due hanno delle lacune in astronomia);
– che anche Carl (come Alex) è nato e vissuto sull’isola (oppure vi è stato portato in tenera età): se avesse trascorso l’infanzia nel mondo esterno forse conoscerebbe i nomi delle stelle;
– addirittura, che il cielo che Alex e Carl guardano non è il nostro cielo.

.

 

RIBELLE IN FUGA Quella di lasciare Carl nelle mani di Kate e Sawyer può apparire una scelta avventata da parte degli Altri: un ribelle che fa parte della loro comunità e ne conosce molti aspetti (su tutti, l’ubicazione di Otherville) potrebbe spifferare tutto ai naufraghi. In realtà, più che di una decisione calcolata, la fuga di Carl è responsabilità di Alex e Juliet: la ragazza lo libera, mentre Juliet acconsente alla sua dipartita da “Alcatraz” insieme a Kate e Sawyer. Si tratta comunque di una deliberazione che Juliet ha preso da sola, senza il consenso di Ben (e infatti ordina ad Alex di restare sull’isolotto per fornire spiegazioni al padre), nella consapevolezza che, probabilmente, il capo degli Altri non sarebbe stato troppo tenero con il ragazzo.

.

 

OPPURE NO? Ma sono possibili anche altre ipotesi: gli Altri potrebbero aver deciso di lasciare andare Carl perchè, dopo la visita alla Stanza 23, lo ritengono innocuo; oppure, addirittura sarebbe tutto parte di un piano per infiltrare Carl nel campo dei naufraghi (anche se questa ipotesi pare difficile, visto che il ragazzo lascia Kate e Sawyer per tornare da Alex).

.

 

CHI SI RIVEDE Prima di essere lasciato andare, Carl rivela di conoscere la sorte delle persone rapite dagli others: si tratta dei 13 superstiti della sezione di coda dell’aereo rapiti in tre diverse occasioni (la prima notte, la dodicesima notte e Cindy durante la traversata dell’isola). Carl dice che gli Altri hanno dato loro “una vita migliore della vostra”: ancora una volta, la convinzione da parte degli others di essere i “buoni”.

.

 

ALLO ZOO E in effetti le persone rapite sono ancora vive (si suppone tutte): compaiono improvvisamente sull’isolotto dell’Hydra di fronte alla gabbia di Jack, schierati ad osservarlo. Fra di loro si riconoscono Cindy e i due bambini della coda, Emma e Zack (fratelli).

.

 

L’ORSACCHIOTTO Zack tiene in mano l’orsacchiotto che Eko e Jin avevano intravisto tra i cespugli quando si imbatterono negli Altri, che a piedi nudi e acconciati da straccioni attraversavano la giungla. Era il 47esimo giorno di permanenza sull’isola, i bambini erano stati rapiti più di un mese prima. Perchè allora Eko e Jin vedono gli Altri (o gli stessi bambini) trasportare il peluche nella giungla? Si tratta forse di un trasferimento dei prigionieri? O semplicemente di un gruppo di others in marcia nella giungla (ma perchè con l’orsacchiotto?)?

.

 

CERTE COSE NON SI DIMENTICANO Jack, trovatosi davanti quella folla di persone, riconosce quasi immediatamente Cindy, la hostess del volo 815: in effetti, Cindy aveva servito un drink a Jack sull’aereo, e Jack aveva fatto il piacione… Jack inoltre sa che anche Cindy è stata rapita: con ogni probabilità sono stati i suoi compagni di avventura (Sawyer, Jin, Michael, Libby, Eko, Ana Lucia e Bernard) a riferirlo al dottore.

.

 

FARE I CONTI SENZA L’HOSTESS Peraltro, sulla figura di Cindy aleggia un certo alone di mistero e di incertezza: non è così scontato che sia una semplice vittima dei rapimenti degli Altri, chi crede alla teoria del complotto avvalora la tesi che sia in combutta con Ben e compagnia. Cindy è comunque un personaggio “scomodo”: è, con Rose e Walt, l’unica a sapere della paralisi che affliggeva Locke prima dello schianto sull’isola.

.

 

E QUESTO E’ JACK Cindy pare conoscere Jack (lo chiama per nome): escluso che se lo possa ricordare dal volo, probabilmente lei e i suoi compagni codisti sono stati “istruiti” dagli Altri su ciò che avrebbero visto nell’Hydra.

.

 

FRUSTRANTI Cindy prova a spiegare quello che è successo a lei e ai suoi compagni con queste parole: “Loro non sono… non è così semplice”. Frasi che suonano simili al sibillino “Guardando attraverso un vetro non si può giudicare: gli obiettivi nascosti non si vedono…” pronunciato da Tom, in risposta alle accuse di Jack.

.

 

CON LE BUONE MANIERE SI OTTIENE TUTTO Cosa è successo alle persone rapite? Basandoci su quel poco che sappiamo (“Stanno bene”, “gli abbiamo dato una vita migliore”), possiamo ipotizzare che siano stati in qualche modo fatti entrare a far parte della comunità degli Altri. Come? Forse hanno subito un “trattamento” alla Stanza 23…

.

 

MEMENTO Comunque siano andate le cose (lavaggio del cervello o meno), i rapiti hanno comunque ricordi e coscienza dei fatti passati, sia sull’isola (Emma chiede di Ana Lucia, che l’accudì nei primi giorni dopo lo schianto) sia precedenti (Cindy ricorda di essere l’assistente di volo dell’815).

.

 

PERSA PER LA STRADA Il fatto che Emma chieda a Jack notizie di Ana Lucia (il dottore non accennerà all’uccisione della ragazza per mano di Michael) indica che la bambina sa dell’avvenuto ricongiungimento tra i codisti e gli altri naufraghi, avvenuto però molti giorni dopo il suo rapimento. Le ipotesi possono essere:
– i rapiti vengono tenuti informati dagli Altri su quel che accade ai loro ex compagni;
– Cindy (scomparsa proprio poco prima del ricongiungimento) può aver informato la bambina;
– Emma sa che l’uomo nella gabbia è uno dei naufraghi (perchè gli Altri gliel’hanno detto) e, credendo facesse anche lui parte della sezione di coda (la memoria può ingannare) gli chiede di Ana Lucia.

.

 

FATA-LISTA C’è poi la questione “lista”: stando a quello che ha detto Pickett, esiste una “lista di Jacob” su cui il nome di Jack non compare. Ipotizzando che la lista di Jacob contenga i nominativi delle persone “buone” (questo sembra essere il criterio discriminante per gli Altri), tutti i codisti rapiti erano segnati su quella lista? Sarebbe una strana coincidenza che le uniche persone buone fossero tutte concentrate nella sezione di coda dell’aereo, mentre (fatta eccezione per Walt) nessuno degli occupanti la fusoliera è stato rapito. Ma forse la lista non riguarda i rapimenti (anche se i rapimenti venivano eseguiti sulla base di liste scritte a mano su un foglietto).

.

 

ESEMPI Cindy rivela che lei e i suoi compagni si trovano sull’Hydra (e possiamo ipotizzare che, per il resto, vivano ad Otherville insieme agli Altri) “per guardare”. Guardare cosa? Probabilmente Cindy si riferisce al processo cui Juliet viene sottoposta: una sorta di azione dimostrativa che deve fungere da insegnamento per gli ex-codisti.

.

 

ALTRO CHE COGNE Non abbiamo conferma di questa ipotesi, anche se la stanza del processo pare piuttosto affollata: ci saranno anche gli ex codisti?

.

 

IL TUTORE DELLA LEGGE La comunità degli Altri è articolata come una società vera e propria, con un codice di leggi (o comunque di comportamento), un tribunale (ebbene sì, tra le molteplici funzioni dell’Hydra c’è anche questa) e addirittura uno sceriffo.

.

 

LA LEGGE SONO IO Lo sceriffo in questione è Isabelle, anche se Tom la presenta a Jack come se fosse una persona non proprio familiare agli Altri (-“Quello dovrebbe essere lo sceriffo” -“Avete uno sceriffo?” -“Non in senso stretto…”): Isabelle vive con gli others nel loro villaggio? Oppure interviene soltanto in caso di necessità? E se è così, da dove viene, dal mondo esterno o da qualche altra parte dell’isola?). Isabel conosce il cinese, dal momento che riesce a leggere i tatuaggi di Jack.

.

 

PIUTTOSTO? Juliet finisce infatti sul banco degli imputati per aver ucciso Pickett: come afferma Alex, “siamo piuttosto severi con chi uccide uno dei nostri”

.

 

OBIEZIONE, VOSTRO ONORE La posizione di Juliet è inoltre aggravata dalle accuse che Jack le ha mosso in sala operatoria (e, perchè no, anche dal fatto di aver lasciato andare Carl), prontamente riferite allo sceriffo dal solerte Tom (uomo che pare molto fedele a Ben): Juliet avrebbe chiesto a Jack di uccidere il leader degli Altri, offrendo in cambio la sua protezione. Jack, interrogato a proposito, smentisce però le accuse e, mentendo per difendere Juliet, afferma di aver detto quelle cose solo allo scopo di creare confusione e mettere gli others gli uni contro gli altri.

.

 

MALASANITA’ Juliet pare destinata alla condanna a morte, ma Jack interviene a salvarle la vita: approfittando delle non buone condizioni di Ben dopo l’intervento, ottiene il “proscioglimento” di Juliet offrendo in cambio l’assistenza medica di cui il leader degli Altri necessita. Il che conferma come anche lo sceriffo degli others sia sottoposto alla volontà decisionale di Ben, vero e proprio leader indiscusso.

.

 

MEDICI ALLO SBARAGLIO Quando Jack sottolinea l’imperizia del personale medico dell’Hydra, Ben (vittima della malasanità isolana) ricorda che “Avevamo un ottimo chirurgo, si chiamava Ethan”. Ecco allora svelato il ruolo di Ethan fra gli Altri, colui che Ben incaricò di infiltrarsi fra i naufraghi della fusoliera, che rapì Claire poco prima di essere smascherato, le somministrò il vaccino durante la prigionia al Caduceo, tentò di impiccare Charlie e fu da costui ucciso.

.

 

SUPER ETHAN Alla luce delle ultime rivelazioni, la decisione di Ben di mandare in missione l’unico chirurgo a disposizione della comunità si è rivelata quanto meno azzardata. Evidentemente Ethan (uomo di fiducia anche di Mr. Alpert alla Mittelos Bioscience) aveva delle caratteristiche che lo rendevano particolarmente idoneo al compito.

.

 

MARCHIO Ben acconsente alle richieste di Jack e salva la vita a Juliet, che viene “semplicemente” marchiata: il segno che le è impresso sulla schiena, a imperitura memoria, riproduce il simbolo dell’Hydra. Per quale motivo?

.

 

UNA PIU’, UNA MENO… E’ vero che l’azione di Juliet non poteva restare impunita, ma Ben (che ha il potere di salvarle la vita) sembrava tranquillamente d’accordo sull’applicazione della pena capitale: possibile che Juliet agli Altri non serva più? Il compito per il quale è stata reclutata e portata sull’isola (e che sappiamo essere collegato alle sue ricerche sulla fertilità) si è esaurito? E allora perchè la sua permanenza fra gli Altri si è protratta oltre i 3 anni?

.

 

PRVACY Al termine del processo a Juliet, gli Altri (non sappiamo se tutti) lasciano l’isolotto dell’Hydra (vi si erano trasferiti per “accogliere” i tre rapiti) e ritornano, presumibilmente, ad Otherville, portando con loro sia Jack sia Juliet. Il trasferimento è dovuto al fatto che ciò che volevano (l’operazione di Ben) è stato ottenuto, che quella non è la loro abituale dimora e soprattutto che Kate e Sawyer conoscono l’ubicazione dell’Hydra.

.

 

LO SCERIFFO SOLITARIO Non sappiamo invece se anche Isabelle lasci l’Hydra insieme al gruppo. La vediamo ancora sulla spiaggia quando Ben e Jack salpano con una sorta di “scialuppa”, diretti alla nave vera e propria (visibile sullo sfondo) che li riporterà all’isola principale: ma insieme a lei c’è anche Juliet, che poi ritroviamo sulla medesima nave.

.

 

WAAAALT! La nave in questione (quella che gli Altri usano per tornare a casa) è molto simile a quella usata in precedenza dagli Altri per rapire Walt. Ma quella imbarcazione è stata ceduta a Michael: difficile (ma volendo, non impossibile) che si tratti della stessa barca.

.

 

CASA DOLCE (?) CASA Quando Jack chiede a Juliet dove stiano andando, lei risponde: “Ben la chiama casa”. Che stesse allora bluffando quando ha promesso ad entrambi di “riportarli a casa”? Ben ha intenzione di tenere sia Jack sia Juliet ad Otherville? E quale sarà il destino di Jack, ora?

.

 

JACKET? La comune situazione di prigionia accomuna Jack e Juliet, che sanciscono una sorta di alleanza: entrambi sull’isola contro la propria volontà, entrambi desiderosi di lasciarla e con in tasca una promessa di tornare a casa da parte di Ben, i due (che sembrano aver raggiunto anche una certa intimità) paiono poter unire le forze. E Jack potrebbe considerare ormai inutile un suo ritorno fra i naufraghi.

.

ACHARA E I SUOI DONI Il flashback di Jack ce lo mostra in Thailandia: qui incontra Achara, una ragazza del luogo che lo intrattiene a suo modo. Incuriosito dal mistero che ruota intorno a lei, Jack la pedina e scopre il suo lavoro (tatuatrice) e il dono che lei si attribuisce (“Io posso vedere chi sono le persone”). Costringe così Achara a leggere dentro di lui e a imprimere ciò che ha visto (“Tu sei… un leader, un grande uomo. Ma questo… questo ti rende solo, e spaventato, e irritato…”) sul suo corpo: “Cammina tra di noi, ma non è uno di noi”.

.

 

PARENTI SERPENTI In seguito a questo fatto, Jack subisce una sorta di vendetta da parte del fratello di Achara e di altri uomini del luogo: più che un insulto alle tradizioni locali, il suo tatuaggio è inviso per il suo significato. Rivela infatti l’estraneità di Jack al luogo (e a tutto ciò che ne consegue): Achara ha dunque voluto marchiare Jack in modo da punirlo per la sua oltraggiosa tracotanza nei confronti del di lei dono, e per la violenza subita (infatti la frase del tatuaggio è abbastanza lontana da ciò che lei ha letto in lui). E’ come se il tatuaggio dicesse “è uno degli altri” (a testimoniare che certe situazioni non sono estranee alla vita reale): si spiega così la reazione dei locali.

.

TATTOO La questione del tatuaggio appare comunque abbastana complessa, e forse non è del tutto chiusa con questo flashback. Innanzitutto, Jack ha altri tatuaggi oltre a questo: un cinque e una stella, che al momento del viaggio in Thailandia ancora non compaiono sul suo braccio, e quindi sono successivi. Questi due tatuaggi, in realtà, sono tatuaggi di Matthew Fox (l’attore che interpreta Jack): il 5 è un simbolo che l’attore e tutto il cast di Party of Five si sono fatti tatuare a imperitura memoria di quell’esperienza cinematografica. Viceversa, la scritta in cinese è un tatuaggio realizzato appositamente per il personaggio di Jack (e ora sappiamo fatta da Achara).
I tatuaggi di Jack erano sempre stati avvolti da un alone di mistero dal momento che, nei flashback precedenti, i tatuaggi dell’attore erano stati coperti, per mostrare che Jack ancora non li aveva quando era sposato con Sarah: insomma, quello di Achara è il primo tatuaggio della sua vita.

.

 

PHUKET CAP 2? Forse, però, non è tutto qui: vista l’insistenza di Isabelle (“la scritta in cinese la trovo… un po’ ironica”, “Il cinese è una lingua molto complessa, può capitare che certe cose si perdano nella traduzione”), la testardaggine di Jack (cosa sarà successo dopo che l’hanno pestato a sangue?) e il fatto che questo flashback non ha dato spiegazione alle sue abilità pokeristiche (per sua stessa ammissione, v. episodio 2×17, maturate in a Phuket) e volendo anche a quelle balistiche, perchè non pensare ad un altro futuro flashback ambientato in Thailandia, che magari muova proprio dalla conclusione di questo?

.

 

DOTTOL JACK! Questo episodio e in particolar modo il suo flashback ci danno un’immagine più articolata, soprattutto più sfaccettata della personalità di Jack. Medico di successo dal brillante avvenire, sposa la donna che ha salvato e sembra indirizzato verso un futuro radioso; invece, a poco a poco maturano una serie di fallimenti: come marito (il divorzio con Sarah), come medico (l’intervento miracoloso alla schiena del signor Busoni che non riesce, anzi il paziente muore) e come figlio (porta indirettamente alla rovina e alla morte il padre). Subito dopo il divorzio, allora, Jack si reca in Thailandia, patria del tursimo sessuale rispetto al quale comunque si sente un pesce fuor d’acqua. Finchè non incontra Achara, persona in grado di comprenderlo e soprattutto di leggere dentro di lui: la ragazza possiede il dono che a Jack invece è sempre mancato, la possibilità di vedersi chiaramente dentro, e non appena lei gli rivela quello che lui è (un leader solitario) Jack pretende che glielo imprima in modo indelebile sulla pelle. Quasi a voler testimoniare la necessità di un appiglio di riferimento, che funga da tabula rasa per il passato e da punto di partenza per un nuovo futuro, una nuova vita. Jack cerca il ruolo e l’identità che non è mai riuscito a trovare, Achara pare averli individuati, e l’isola sembra li stia realizzando.

.


QUANDO Sull’isola è sempre il 3 Dicembre 2004 (73esimo giorno dallo schianto del volo 815): è il giorno in cui Jack opera Ben, Kate e Sawyer fuggono dall’Hydra e, al campo dei naufraghi, Charlie ed Hurley fanno ubriacare Desmond. Alla sera, Jack, dopo essere stato trasferito in gabbia, viene interrogato da Isabelle. L’indomani, 4 Dicembre 2004, Jack si sveglia e vede intorno a sè i codisti, poi riuscirà a salvare la vita a Juliet, infine lascerà l’Hydra a tarda sera.
Il flashback di Jack è ambientato nella prima metà del 2004, probabilmente prima di aver fatto licenziare suo padre: dopo il divorzio da Sarah, Jack si reca a Phuket.

.

 mappa3x09.jpg

DOVE I fatti di questo episodio vertono intorno all’isolotto dell’Hydra: gli Altri lo abbandonano (definitivamente?), dirigendosi pribabilmente verso Otherville; Kate e Sawyer l’hanno già lasciato, e ora proseguiranno a piedi. Il flashback di Jack è ambientato invece a Phuket, in Thailandia. (i luoghi di questa puntata sono indicati in blu sulla mappa)

 

.

Curiosità:.


 

TITOLO “Straniero in terra straniera”, oltre agli agganci con la sitauzione presente (con gli Altri) e passata (in Thailandia) di Jack, ha diversi riferimenti: la Bibbia (Esodo 2, 22), gli U2 e gli Iron Maiden, ma anche l’omonimo libro di Heinlein.

.

 

VOCABOLARIO VIVENTE La definizione che Achara dà di Jack è quella di “un grande uomo”: proprio come Ben aveva detto di Jacob.

.

 

AQUILA Il tatuaggio di Jack, tradotto dal cinese, dice testualmente: “Aquila alta, che solca il cielo”.

.

 

FESTIVALSAWYER La canzone che uno stonatissimo Sawyer canticchia vogando è “Show me the way to go home”, canzone popolare resa famosa da un adattamento di Irving King.

.

 

 

.


.


   

  

.
Frasi da ricordare:

Sawyer: Cerco la strada di casa… e voglio soltanto riposare… e ho bevuto un po’, mi fa male la testa, voglio andare a casa.
Kate: Fermati.
Sawyer: Vuoi stare tu al timone?
Kate: Torniamo indietro!
Sawyer: Che cosa ti salta in mente?
Kate: Inverti la rotta, Sawyer.
Sawyer: Sei impazzita?! Siamo appena scappati.
Kate: Fallo e basta!
Sawyer: Dammi una buona ragione per tornare indie…
Kate: Perchè non possiamo abbandonare Jack!
Sawyer: Sì che possiamo, lentiggini… è quello che lui ci ha chiesto di fare. Rifletti: se noi torniamo lì, che farà capitan ammazzaconigli se ci cattura?
Carl: Vi ucciderà… Dio ti ama come ha amato Giacobbe…
Sawyer: D’accordo, grazie per l’informazione… Scusa piccola, Jack deve arrangiarsi.

Tom: E’ ora di alzarti… ti trasferiamo.
Jack: Dove mi trasferite?
Tom: Da un’altra parte, Jack.
Jack: Perchè? Ah, ah… allora ci siamo, eh?
Tom: Cioè?
Jack: Ormai gli ho salvato la vita… Se volete uccidermi, mostratemi un po’ di rispetto e non chiamatelo “trasferimento”.
Tom: E perchè mai dovremmo ucciderti?
Jack: Perchè non vi servo più…
Tom: Che razza di persone pensi che siamo?
Jack: Oh, non lo so, Tom! Delle persone capaci di rapire una donna incinta, di impiccare Charlie a un albero, di trascinare la nostra gente nella giungla… capaci di rapire dei bambini! Ecco che persone penso che siate.
Tom: Guardando attraverso un vetro non si può giudicare: gli obiettivi nascosti non si vedono…

Juliet: Ciao.

Jack: Grazie! Davvero, grazie tante!
Achara: Tu non sei di queste parti, vero?
Jack: No… no, infatti. Mi chiamo… mi chiamo Jack.
Achara: Ciao Jack, io sono Achara.

Jack: Juliet me li tostava… Chi era quella donna?
Tom: Quello dovrebbe essere lo sceriffo.
Jack: Avete uno sceriffo?
Tom: Non in senso stretto…
Jack: Perchè avete messo Juliet nella mia stanza?
Tom: Perchè si trova in un brutto guaio, Jack. Adesso non fare stupidaggini, e resta buono nella gabbia.
Jack: Certo, lo dici come se non mi controllaste da quella telecamera!
Tom: Ah, giusto: Ben mi ha detto che sei entrato nella sala di sorveglianza… Voglio farti una domanda: tu rischi la vita per farli fuggire, e loro scappano senza voltarsi indietro…
Jack: Grazie per il sandwich.

Kate: Che stai facendo?
Sawyer: Tu che dici? Sto andando a riva.
Kate: Perchè? Se costeggiamo l’isola prima o poi arriveremo al campo e diremo a Locke e Sayid quello che è successo!
Sawyer: Ma davvero? Hai una mappa nascosta, magellana? Non abbiamo cibo, nè acqua, e non so navigare di notte!
Kate: Allora lo farò io.
Sawyer: No. Tu verrai a riva e ci accamperemo. Vuoi essere utile? Accendi un fuoco mentre porto il ragazzo. E’ bello andare d’accordo…

Carl: Non dovreste litigare…
Sawyer: E tu quando ti sei svegliato?
Carl: Non dovreste perchè siete fortunati ad essere vivi…
Sawyer: Accidenti! Credo abbia ragione…
Kate: Voi abitate sull’isola dove eravamo?
Carl: Lì è dove lavoriamo.
Kate: Lavorate a che cosa?
Carl: Progetti.
Sawyer: Ah, certo, come il progetto “rapisci il bambino dalla zattera”! Era davvero spassoso…
Kate: Quindi tu non vivi su quell’isola?
Carl: No.
Kate: E vivi qui, su quest’isola?
Carl: Sì, signora.
Kate: Che è successo alle persone che avete rapito… ai bambini?
Carl: Abbiamo dato loro una vita migliore.
Kate: Migliore di quale?
Carl: Migliore della vostra. Questa sarà una notte senza luna… sarà buio. Io e Alex ci sdraiavamo in giardino e inventavamo dei nomi per le costellazioni… non potete ancora vederla, ma laggià sorgerà Ursa Theodorus… l’orsa teddy.
Sawyer: Così avete dei giardini…
Carl: Già.
Sawyer: Che cosa romantica!

Juliet: Mi hanno fatto uscire per visitare Ben. I parametri vitali sono alterati, ha la febbre. L’ho scattata appena dieci minuti fa… sono i punti di sutura. Sono infettati, vero?
Jack: Sì.
Juliet: Vieni a visitarlo?
Jack: No.
Juliet: Jack…
Jack: No.
Juliet: Jack… non ti sto chiedendo di farlo per loro, o per lui… ti chiedo di farlo come favore personale a me.
Jack: Tu… vorresti aiutare Ben… di nuovo?
Juliet: Sì.
Jack: Ah… ne sei proprio sicura, Juliet?
Juliet: Sì, ne sono sicura.
Jack: E questo… perchè ha detto che ti lascerà tornare a casa?
Juliet: No. No, è… è perchè mi trovo nei guai.
Jack: Nei guai per…?
Juliet: Ho ucciso una persona. Per questo mi hanno messo nella tua stanza.
Jack: Chi?
Juliet: E’ complicato…
Jack: Be’, allora lascia che ti semplifichi le cose: io non intendo aiutarlo. E non aiuterò nemmeno te.

Achara: Sei piaciuto a mio fratello…
Jack: Sono un tipo che ispira simpatia!

Achara: Allora, Jack, spiegami una cosa…
Jack: Dimmi.
Achara: Perchè non sai far volare un aquilone?
Jack: Non ho mai imparato.
Achara: E’ molto triste.
Jack: Be’… mio padre lavorava molto, non era di certo un tipo da aquilone, e comunque non siamo mai stati…
Achara: Jack! Non ho alcun interesse per tuo padre.
Jack: E’ un sollievo, perchè non ho molta voglia di parlare di lui…

Achara: Io ho una specie di dono…
Jack: Deve essere un dono formidabile…

Isabelle: Ah, stavo solo leggendo i tuoi tatuaggi. Il cinque e la stella sono molto carini… ma la scritta in cinese la trovo… un po’ ironica.
Jack: Che ci trovi di ironico?
Isabelle: Quello che dice. Tu sai che cosa dice?
Jack: Ah, ah… sì, so che cosa dice.
Isabelle: Sei sicuro? Il cinese è una lingua molto complessa, può capitare che certe cose si perdano nella traduzione.
Jack: So quello che dice.
Isabelle: D’accordo allora. Jack, mi chiamo Isabelle. Se ora vieni con me sarò lieta di parlarti e farti qualche domanda.

Isabelle: Prego, accomodati, Jack. Come avrai capito, noi non viviamo su questa isoletta. Anzi, a molti di noi non piace nemmeno venire qui. C’è stato un incidente su cui sto indagando e devo farti alcune domande. Quindi speravo che tu potessi aiutarmi a far luce su qualcuna delle… incongruenze. Ora correggimi se sbaglio, Tom, ma durante un intervento chirurgico Jack ha affermato diverse volte che Juliet gli aveva chiesto di uccidere Ben.
Tom: Sì… è esatto.
Isabelle: E’ vero questo, Jack? Juliet ti aveva chiesto di uccidere Ben? La domanda è semplice: Juliet ti aveva chiesto di uccidere Ben?
Jack: Ah… no, no stavo mentendo. Avrei fatto di tutto per liberare i miei amici, e mettervi l’uno contro l’altro era il modo migliore per creare il caos.
Isabelle: Perchè stai mentendo per lei, Jack?
Jack: Ora vorrei tornare nella mia gabbia.

Achara: Vuoi chiedermi qualcosa, Jack?
Jack: No… insomma sarebbe bello, dopo un mese che vieni qui tutte le volte che ne hai voglia, scoprire qualcosa su di te…
Achara: Qui accadono cose che non potresti capire…
Jack: Come il tuo dono?
Achara: Sì, come il mio dono.

Achara: Ti diverti insieme a me?
Jack: Oh, sì…
Achara: Allora smetti di fare domande, e divertiamoci!

Jack: Che c’è!?
Cindy: Ciao, Jack.
Jack: Noi… noi ci conosciamo? L’815… tu eri… eri l’assistente di volo!
Cindy: Cindy.
Jack: Come… Che cosa… che cosa fai qui insieme a loro? Credevo che ti avessero rapita, che ti avessero catturata…
Cindy: Loro non sono… non è così semplice.
Jack: Che cosa fai qui adesso? Che cosa fate tutti?!
Cindy: Siamo qui per guardare, Jack. Che c’è, piccolina? Lei… lei vuole sapere come sta Ana Lucia…
Jack: Fai sul serio? Se avete qualcos’altro da guardare, Cindy, andate a guardarlo! Andate!

Sawyer: Ferma, aspetta! Ci penso io.
Kate: Lascia che ci parli io.
Sawyer: No, vado io… è roba da uomini.
Carl: Ah! Perchè mi hai dato un pugno?
Sawyer: Per farti diventare un cowboy. Piangere nella giungla… credevo che voi foste dei duri!
Carl: Io sono un duro!
Sawyer: Ma certo, Bobby… Bobby, la famiglia Brady…
Carl: E chi sarebbe la famiglia Brady?
Sawyer: E va bene… Comunque senti, Carl… sono stato con molte ragazze… con alcune ne è valsa la pena, e con altre no. Ma di tanto in tanto ce n’è una… con cui dai degli stupidi nomi alle stelle. Quindi questa ragazza, Sally la fionda…
Carl: Alex!
Sawyer: Già. Tu la ami?
Carl: Più di qualsiasi cosa.
Sawyer: Allora torna ovunque siano i vostri… i vostri giardini, e riprenditela!
Carl: Se mi catturano… stavolta mi uccidono.
Sawyer: Be’, almeno ne sarà valsa la pena!

Alex: Voglio chiederti una cosa. Non ci stanno più osservando, quindi puoi dirmi la verità.
Jack: D’accordo.
Alex: Perchè… hai salvato la vita a Ben? Dopo tutto questo tempo, dopo tutto quello che ha fatto a te e alla tua gente, dovresti odiarlo! Però l’hai operato comunque, anche dopo la fuga dei tuoi amici. Perchè?
Jack: Tu sei sua figlia…
Alex: Rispondi alla domanda!
Jack: Risponderò alla tua domanda se tu risponderai a una delle mie. Dov’è Juliet?
Alex: E’ insieme a tutti gli altri… emetteranno il verdetto.
Jack: Il verdetto?
Alex: E sappiamo tutti quale sarà: siamo piuttosto severi con chi uccide uno dei nostri. Occhio per occhio…
Jack: Chi? Chi ha ucciso?
Alex: L’uomo che stava per assassinare i tuoi amici. Capisco che tu sia preoccupato per lei… se non fosse stato per te non l’avrebbe mai fatto. Ho risposto a tre domande! Ora tocca a te, Jack!
Jack: Ho salvato tuo padre perchè l’avevo promesso… Ehi, ehi! Comanda ancora lui?
Alex: Come?
Jack: Ben, tuo padre… è ancora lui che comanda? Quella donna, Isabel… farà come dice lui?
Alex: Sì.
Jack: Tirami fuori di qui!

Jack: Io non lo farei!
Ben: E’ arrivata la cavalleria, finalmente…
Jack: Mi fareste un’impressione migliore se aveste un bravo chirurgo…
Ben: Avevamo un ottimo chirurgo, Jack: si chiamava Ethan…

Jack: Hai un’infezione molto grave, Ben. Quel tessuto infetto dev’essere cucito di nuovo, e ripulito. E devi essere tenuto  costantemente sotto controllo, d’ora in avanti. Potrebbe esserci una lesione ai nervi o altre complicazioni… Potresti non camminare più.
Ben: Le tue maniere con i pazienti lasciano molto a desiderare…
Jack: Be’, è un peccato che tu debba accontentarti di me…
Ben: Devo?
Jack: Ti serve un medico, qualcuno che si occupi di te. E che ti faccia guarire…
Ben: Ecco, ci risiamo… ti ho già procurato un biglietto per lasciare l’isola, Jack… Quanto mi costerà questa volta?
Jack: In questo momento, i tuoi uomini sono in una stanza a decidere se sia il caso di giustiziare Juliet: tu devi fermarli!
Ben: A Juliet non importa niente di te, Jack: non importa quello che ha fatto, non importa quello che pensi… lei è una di noi.
Jack: Chiudiamo l’accordo o no?
Ben: Isabel ha un walkie talkie?
Alex: La riunione è già iniziata.
Ben: Trovami qualcosa su cui scrivere.

Achara: Mi hai seguita?
Jack: Che cos’è questo?
Achara: Il posto dove lavoro, non dovresti essere qui.
Jack: Ma… ma è un laboratorio di tatuaggi. E’ questo il tuo segreto? Tutte quelle buste, il tuo dono…?
Achara: Non sono un’artista del tatuaggio. Io posso vedere chi sono le persone. Il mio lavoro non è la decorazione, è la definizione… e questo, questo è il mio dono.
Jack: Così… tu vedi chi sono le persone?
Achara: Sì… e le marchio.
Jack: Allora, dimmi chi sono io.
Achara: No…
Jack: Perchè no?
Achara: Tu sei uno straniero…
Jack: Quindi puoi venire a letto con me…
Achara: Non mi è permesso…
Jack: Tu riesci a vedere chi sono, Achara?
Achara: Sì…
Jack: Dimmi chi sono.
Achara: Tu sei… un leader, un grande uomo. Ma questo… questo ti rende solo, e spaventato, e irritato…
Jack: Bene. Ora scrivimelo addosso. Scrivimelo addosso!
Achara: No, questo è contro la mia gente… Ci saranno delle conseguenze, Jack…
Jack: Ce ne sono sempre.

Isabelle: Che sta succedendo, Alex?
Alex: Da parte di Ben.
Isabelle: Ben ha deciso di commutare la sentenza su Juliet. L’esecuzione è fuori questione, dice che le regole non sono applicabili. Però ha dato ordine che venga marchiata.

Jack: Ehi, io ti conosco. Sono l’amico di Achara, vengo da… Certo, mi hai visto al ristorante… Lasciami andare, amico.
Fratello di Achara: Vattene da questa spiaggia, vattene dal nostro paese! Hai capito bene?

Juliet: Ho sentito che ti piacciono tostati…
Jack: Mi mancavano anche gli stuzzicadenti… Fammi vedere.
Juliet: Jack…
Jack: Ti hanno marchiata: fammelo vedere. Stacca una foglia da quella pianta di aloe.
Juliet: No, è tutto a posto, Jack…
Jack: Ti prego, fallo.

Juliet: Perchè mi hai aiutata?
Jack: Ti ha detto che ti avrebbe fatto tornare a casa, e ha detto la stessa cosa anche a me. Ci assicureremo che mantenga la parola.
Juliet: E come ci riusciremo?
Jack: Insieme.
Juliet: Loro verranno a prenderti tra pochi minuti, tutti quanti. I tuoi amici sanno dove siamo, quindi dobbiamo lasciare quest’isola e tornare dove abitiamo.
Jack: Tornare dove?
Juliet: Ben la chiama casa.

Kate: Dov’è Carl?
Sawyer: L’ho lasciato andare.
Kate: Che hai fatto?
Sawyer: L’ho lasciato andare.
Kate: Ma poteva portarci dove abitano!
Sawyer: Credi che l’abbia lasciato andare perchè sono troppo sensibile? Quel ragazzo è un bersaglio! Ben non smetterà mai di cercarlo, quindi…
Kate: Ben vuole solo che quel ragazzo stia il più lontano possibile da sua figlia!
Sawyer: Torniamo al campo!

Sawyer: Non te la prendere con me perchè ti senti in colpa…
Kate: Non mi sento in colpa!
Sawyer: Ti ci senti eccome!
Kate: Abbiamo dovuto abbandonare Jack, non avevo scelta!
Sawyer: Non parlo dell’avere abbandonato Jack… ma di quanto è successo tra te e me. So che l’hai fatto perchè mi credevi un uomo morto… quindi non tormentarti per aver abbandonato il dottore!
Kate: Non mi sto affatto tormentando…
Sawyer: Ma certo che no… Bene, dopo questo chiarimento andiamo.

Isabelle: Cammina tra di noi, ma non è uno di noi: i tuoi tatuaggi, è questo che dicono.
Jack: E’ quello che dicono, non quello che significano.

.

.

.

Video:

Jack in Thailandia (versione originale)

Riassunto dell’episodio (versione originale)

L’amore non è bello se non è litigarello (versione originale)

Addio all’Hydra (versione originale)

L’interrogatorio (versione originale)

Juliet-Jack: nasce un amore?

Tra colleghi… (versione originale)

Cindy (versione originale)

La nuova hit dell’estate (versione originale)

 

. 

Lascia un commento! (evitando gli spoiler)

 


<<< Vai a Lost 3×08 

>>> Vai a Lost: la Quarta Stagione è realtà, Find 815 finisce (?) …E alteRaego?


 

 

.

Annunci

Azioni

Information

13 responses

5 02 2008
Angelo

Ciao, AlteRaego!
Avevo seguito la TLE quest’estate e solo da poco ho scoperto che hai ripreso e, come al solito, l’hai fatto alla grande! Sono molto contento e ti ringrazio ancora per gli spunti originali e l’affidabilità.

Passando alla nostra serie preferita, ho sentito di una sorta di sanzione che l’Authority per le Comunicazioni avrebbe comminato a RAI2 per la trasmissione di una puntata di LOST (violazione della fascia protetta). Credo sia l’episodio 3×08 dell’operazione di Ben e che il motivo sia la crudezza delle immagini. Qualcuno ne sa qualcosa di più?
A me sembra una follia incredibile!

5 02 2008
alteraego

Ciao e grazie
Sì, Raidue è stata multata dall’Autorità garante per le comunicazioni: 100mila euro a causa della puntata 3×17, “al cui interno erano presenti scene di forti impatto emotivo per un pubblico di minori nella fascia oraria della televisione per tutti”. La scena incriminata è quella delle visioni di Desmond in cui Charlie viene trafitto da una freccia alla gola.

La notizia si commenta da sè, ma aggiungo un particolare: nello stesso ambito, è stata inflitta una multa al tg1 per aver mandato in onda un servizio sui bambini-soldato nell’edizione delle 20, contenente immagini “di violenza”.

6 02 2008
Angelo

In effetti è imperdonabile che il Tg1 pianifichi a tavolino (e magari finanzi anche) delle tragedie al solo fine di poter trasmettere immagini violente. Deve essere questo che pensa l’AGCOM o, altrimenti, avrebbe punito il tg per il semplice esercizio del proprio dovere di fare informazione!

Riguardo a Lost, mi sembra che la puntata in questione fosse la seconda del blocco da tre episodi e quindi la scena della freccia (che apre l’episodio) dovrebbe essere andata in onda alle 22… un tempo a quell’ora facevano addirittura “Bisturi” e, ancora oggi, fanno serial in ambito medico o poliziesco (spesso eccezionali) molto più crudi!

6 02 2008
LostBaby

La freccia sul collo di Charlie?!..le scene crude sono altre..con tutte le schifezze che ci sono in TV..!Se non sbaglio,LOST è contrassegnato con il giallo..o con il rosso?…è chiaro che non sia certo una serie per bambini..non tanto per le scene sanguinose..quanto per i contenudi complicati oltre che inquietanti..e poi..LOST non è neanche una serie per tutti gli adulti!
P.S:GRAZIE ALTER X LE ANALISI COME SEMPRE!

8 02 2008
Angelo

Il nostro J.J. ABRAMS ha prodotto il film Cloverfield che è ora nelle sale. Io non l’ho ancora visto, ma ho letto in giro che i fan di LOST non dovrebbero perderselo (non tanto perchè sia legato alla storia, ma perchè dovrebbe essere vicino ai nostri gusti). Qualcuno ne sa qualcosa di più?

8 02 2008
alteraego

Mah, ho sentito pareri discordanti: c’è chi lo reputa ben riuscito (specie in virtù dell’espediente del racconto in presa diretta, alla “blair wich project”), c’è chi l’ha definito una versione aggiornata di Godzilla

Non resta che andarlo a vedere…

8 02 2008
LostBaby

Io non me lo voglio perdere!In Mission impossible 3 J.J. ha lavorato come regista..e devo dire che come film non è stato per niente male..!Ho riconosciuto un pò lo stile di A.L.I.A.S.,che è a mio parere insieme a LOST..un capolavoro!
P.S:Allora..ci vediamo tutti al cinema!

8 02 2008
SERY

Anche stando dall’altra parte del vetro,credo sia impossibile capire come ragiona questa gente (gli Altri)! Carl:”abbiamo dato loro una vita migliore….migliore della vostra…!” Ma dico io… ti sei visto come sei ridotto??!! Vabbè che avete i giardinetti…..CIAO ALTER e Grazie! 🙂

9 02 2008
alteraego

Ciao SERY e prego 😉

10 02 2008
alteraego

Aggiornamento: segnalo che lunedì andrà in onda su Raidue l’ultimo episodio della Terza Stagione; l’appuntamento non è però alle 21, come d’abitudine, bensì alle 21.50, per il doppio episodio conclusivo.

Ho fatto un piccolo promo per questo season finale (non contiene spoiler):
http://it.youtube.com/watch?v=jcwI7sZ9w6o

10 02 2008
Angelo

Quella barba… davvero la vedremo domani sera?
Sto già contando i secondi!

11 02 2008
C W

Anche io non vedo l’ora di vedere il finale di stagione!

14 02 2008
Greg

Questo ep. in cui si vede Jack andare a baldracche in Thailandia poteevano risparmiarcelo ma la season finale ha meritato !!! M.Fox ha recitato davvero benissimo !!!

PS: Grande Locke !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: